LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Forte Marghera urbanizzato a settembre la prima gara
di Mitia Chiarin
17 agosto 2018 LA NUOVA VENEZIA


Autorizzazione paesaggistica per recuperare le due casermette francesi Insula prepara il bando per sottoservizi, illuminazione pubblica e nuovi vialetti



A luglio è arrivata l autorizzazione paesaggistica dalla Soprintendenza per il primo stralcio di messa in sicurezza delle casermette francesi di Forte Marghera, due degli edifici di maggior pregio del campo trincerato a forma di stella.

Le due casermette napoleoniche, costruite tra il 1809 e 1811, si affacciano sulla baia del forte e Insula, assieme al Comune di Venezia (settore Lavori pubblici) sta predisponendo il progetto preliminare e definitivo generale di recupero che entro lanno sarà portato allapprovazione della giunta comunale. Nel frattempo a settembre Insula predisporrà la gara dappalto per i lavori di urbanizzazione, valore 5 milioni di euro. Acqua, luce, gas, allacciamenti fognari, sistemazione del verde e dei vialetti pedonali oltre alla posa di nuovi lampioni ad illuminare la passeggiata dentro il forte.

Il via ai cantieri è messo in conto da novembre, approfittando della stagione invernale quando le attività e gli spettacoli dentro al forte Marghera si riducono drasticamente. Nellambito del progetto di recupero delle casermette francesi è prevista, invece, anche la demolizione di un piccolo annesso alle due strutture. Gli edifici storici si trovano in un avanzato stato di degrado, con la copertura in coppi ricoperta da vegetazione infestante. Una copertura, probabilmente aggiunta in un secondo momento a coprire la originaria copertura a terrazza che si vorrebbe recuperare dopo una idonea impermeabilizzazione. Le strutture interne dei solai lignei non esistono più visto che in vari punti sono crollate e anche qui sono completamente assenti gli impianti di smaltimento delle acque ed i serramenti, con una pavimentazione in terra battuta.

Comune e Fondazione Forte Marghera hanno cercato invano finanziamenti liberali, attraverso listituto dellArt bonus. Il restauro completo, costo 8 milioni e 345 mila euro rimane senza un euro di contributi. Il cantiere da 5 milioni di euro è il primo, concreto, intervento di riconversione del Forte a Polo di produzione e promozione culturale. Si parte dalla urbanizzazione dellarea con i sottoservizi e gli allacciamenti, finora mancanti. Ovvero: una rete fognaria locale di raccolta e convogliamento delle acque reflue prodotte dalle attività insediate nel compendio; una rete fognaria locale di raccolta, convogliamento e scarico delle acque meteoriche; una rete locale di adduzione e distribuzione idrica dacqua potabile; un sistema di pozzetti e cavidotti interrati a disposizione della futura rete locale di distribuzione dellenergia elettrica; pozzetti e cavidotti interrati per la rete di distribuzione e trasmissione dati (vedi wifi pubblica); un impianto dilluminazione degli spazi esterni comprensivo delle linee interrate di distribuzione e la manutenzione straordinaria dei percorsi interni, i viali dove migliaia di persone ogni anno passeggiano e trascorrono parte del tempo libero. Linvestimento trova copertura nei 7 milioni del Ministero dei Beni culturali assicurati dal Patto
per la città, firmato da Comune e governo Renzi. Soldi certi per Ca Farsetti. Non si può dire lo stesso, purtroppo, per il milione e mezzo destinato agli altri forti del campo trincerato di Mestre, tagliati dal governo Lega-M5S con lo slittamento del Bando Periferie.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news