LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Torre, residenza, park multipiano una città sempre più verticale
Francesco Furlan
03 agosto 2018 LA NUOVA VENEZIA


C'è lo sviluppo verticale nel futuro di Mestre? C'è da chiederselo guardando alcuni dei progetti presentati nel Piano degli interventi approvato dalla giunta e classificati come prioritari. Ci sono almeno un paio di progetti che, se da un lato disegnano uno sviluppo verticale della città, dall'altro potrebbero portare alla riqualificazione di zone centrali della città. Il rudere di via Mestrina Così lo chiamano tutti quelli che abitualmente passano per via Mestrina. Sull'edificio, diroccato, c'è ancora il cartello che prevede la demolizione: la data è quella del 5 ottobre del 1989. Ora la proprietà, la Scattolin Costruzioni Srl, ha chiesto la possibilità di introdurre nuovi parametri edilizi e urbanistici relativi all'immobile. La proposta è quella di costruire un edificio verticale di nuova concezione. L'arretramento del volume comporterebbe la demolizione di un edificio tutelato (fronte via Mestrina). Il progetto prevede una superficie complessiva di 3800 metri quadrati a uso commerciale, residenziale e terziario. Il punto è che fino ad ora l'edificio non è stato abbattuto perché vincolante, motivo per cui la proprietà dovrebbe ottenere la soprintendenza, anche in virtù del fatto che l'edificio sta cadendo a pezzi. Il park e piazzale CialdiniL'altro intervento che, se realizzato - i progetti presenti nel Piano degli interventi dovranno ottenere il via libera da parte del Consiglio comunale - andrà a cambiare il volto di Mestre è quello che riguarda il parcheggio tra il centro commerciale le Barche e piazzale Cialdini, dove c'è l'interscambio delle linee del tram. Il progetto è stato presentato da Umberto De Matteis, titolare della New Parking Company. Il progetto prevede, come riporta il Piano degli interventi, l'ampliamento su tre livelli (per complessivi 272 posti auto e 55 motoveicoli) dell'attuale parcheggio. A fronte della realizzazione del progetto proposto, i proponenti sono disposti a cedere 770 metri quadri dove intendono realizzare dei percorsi pedonali e ciclabili pubblici lungo il Marzenego, di collegamento tra Piazzetta Coin e Piazzale Cialdini.
LA RESIDENZA PER STUDENTI
Tra gli altri progetti relativi a Mestre c'è la realizzazione di un piccolo centro commerciale con una superficie di vendita non superiore ai 1500 metri quadrati vicino al cimitero (dove c'era un'attività florovivaistica) e una struttura ricettiva per studenti e docenti in via Paganello, nel complesso immobiliare denominato "Carbolio Spa". Prevista anche un'area sostapark bus e un collegamento via acqua con Venezia dalla Darsena.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news