LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Torre, residenza, park multipiano una città sempre più verticale
Francesco Furlan
03 agosto 2018 LA NUOVA VENEZIA


C'è lo sviluppo verticale nel futuro di Mestre? C'è da chiederselo guardando alcuni dei progetti presentati nel Piano degli interventi approvato dalla giunta e classificati come prioritari. Ci sono almeno un paio di progetti che, se da un lato disegnano uno sviluppo verticale della città, dall'altro potrebbero portare alla riqualificazione di zone centrali della città. Il rudere di via Mestrina Così lo chiamano tutti quelli che abitualmente passano per via Mestrina. Sull'edificio, diroccato, c'è ancora il cartello che prevede la demolizione: la data è quella del 5 ottobre del 1989. Ora la proprietà, la Scattolin Costruzioni Srl, ha chiesto la possibilità di introdurre nuovi parametri edilizi e urbanistici relativi all'immobile. La proposta è quella di costruire un edificio verticale di nuova concezione. L'arretramento del volume comporterebbe la demolizione di un edificio tutelato (fronte via Mestrina). Il progetto prevede una superficie complessiva di 3800 metri quadrati a uso commerciale, residenziale e terziario. Il punto è che fino ad ora l'edificio non è stato abbattuto perché vincolante, motivo per cui la proprietà dovrebbe ottenere la soprintendenza, anche in virtù del fatto che l'edificio sta cadendo a pezzi. Il park e piazzale CialdiniL'altro intervento che, se realizzato - i progetti presenti nel Piano degli interventi dovranno ottenere il via libera da parte del Consiglio comunale - andrà a cambiare il volto di Mestre è quello che riguarda il parcheggio tra il centro commerciale le Barche e piazzale Cialdini, dove c'è l'interscambio delle linee del tram. Il progetto è stato presentato da Umberto De Matteis, titolare della New Parking Company. Il progetto prevede, come riporta il Piano degli interventi, l'ampliamento su tre livelli (per complessivi 272 posti auto e 55 motoveicoli) dell'attuale parcheggio. A fronte della realizzazione del progetto proposto, i proponenti sono disposti a cedere 770 metri quadri dove intendono realizzare dei percorsi pedonali e ciclabili pubblici lungo il Marzenego, di collegamento tra Piazzetta Coin e Piazzale Cialdini.
LA RESIDENZA PER STUDENTI
Tra gli altri progetti relativi a Mestre c'è la realizzazione di un piccolo centro commerciale con una superficie di vendita non superiore ai 1500 metri quadrati vicino al cimitero (dove c'era un'attività florovivaistica) e una struttura ricettiva per studenti e docenti in via Paganello, nel complesso immobiliare denominato "Carbolio Spa". Prevista anche un'area sostapark bus e un collegamento via acqua con Venezia dalla Darsena.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news