LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ecco il barocco fiorentino, nei nuovi disegni degli Uffizi
Loredana Ficicchia
Corriere Fiorentino 22/8/2018

Acquisiti 43 autografi di Soldani Benzi. Mentre nasce la sala di Masolino, Masaccio e lAngelico


In attesa della grande mostra sui bronzi fiorentini degli ultimi Medici, di cui questi 43 fogli preparatori saranno utile compendio, e nei giorni in cui va a compimento la sistemazione della nuova sala di Masaccio e Masolino e Beato Angelico agli Uffizi, a sussultare per limportante nuova acquisizione del Gabinetto Disegni e Stampe , sono gli studiosi degli scultori tardo barocchi fiorentini. Il nuovo fondo ritrovato nel mercato antiquario parigino porta infatti la firma di Massimiliano Soldani Benzi, nato a Montevarchi nel 1656, figura dominante della tradizione manieristica fiorentina, insieme al coevo Giovan Battista Foggini.

Soldani Benzi si dedicò a una grande varietà di soggetti e oggetti, destinati in gran parte agli ultimi esponenti della dinastia medicea. Le opere del grande artista furono ricercate in tutta Europa: tra i suoi capolavori le copie in bronzo a grandezza naturale delle sculture antiche della Tribuna degli Uffizi, eseguite per John Churchill, il primo duca di Marlborough, nel 1711, e i bronzi eseguiti per il principe di Liechtenstein a Vienna, tuttora conservati nella collezione ducale. Il gruppo di fogli, custoditi in un grande disegno preparatorio ripiegato disinvoltamente a metà come fosse una cartella, documenta la versatilità di Soldani Benzi come disegnatore, oltre a rivelare lesistenza di almeno una decina di reliquari commissionati da Cosimo III di cui si sono perse le tracce. Insieme a progetti per sontuosi arredi e oreficerie, le carte comprendono disegni per elementi architettonici, decori di interni come il cartiglio con lo stemma Medici-Orléans, riferibile a Cosimo III, e ornati di elementi decorativi di una elegante galea dellordine dei Cavalieri di Santo Stefano. Per questa imbarcazione lartista immaginò una monumentale poppa intagliata con lo stemma Medici e mensole ornate di putti e creature fantastiche.

Cè anche uno studio per le quattro urne in pietra di paragone conservate i a Palazzo Pitti, tra i più spettacolari oggetti di arredo della reggia fiorentina. Marzia Faietti coordinatrice del Gabinetto degli Uffizi commenta: La recente acquisizione ci consente di approfondire il contesto culturale del periodo degli ultimi Medici potendo accostare maestri ad artisti più giovani, che come Soldani Benzi riscossero grande credito a corte. E ieri il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schimdt ha ricevuto la sceicca del Qatar, Al-Mayassa bint Hamad bin Khalifa al-Thani, sorella del reggente emiro Tamim bin Hamad Al Thani, alla mostra Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento ,nellaula Magliabechiana.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news