LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lavori abusivi: la villa è di Prandelli
Paola Fichera
La Nazione - Firenze 22/8/2018

In via di San Leonardo affacciata sul Forte Belvedere e su uno dei panorami più belli delle colline fiorentine cè una villa in costruzione. Una colata di cemento visibile anche dai bastioni del Belvedere. Su quella costruzione lallarme è scattato da tempo, lufficio urbanistica di Palazzo Vecchio è intervenuto in due occasioni (a febbraio e nellaprile scorsi) per fermare lavori che sospettavano essere difformi rispetto alla famosa Scia (segnalazione certificata di inizio lavori) consegnata dallarchitetto responsabile dei lavori. E già in seguito ai primi provvedimenti parte delledificato, totalmente inesistente nei progetti presentati in Comune, è stato demolito in fretta e furia dalla ditta costruttrice. Lo testimoniano i vicini di casa: Hanno lavorato giorno e notte e in sei giorni hanno demolito tutto.

Ad acquistare quellex frantoio arroccato sulla collina (insieme a tutto loliveto circostante) è stato, qualche anno fa, lex ct della nazionale, già ex mister della Fiorentina, Cesare Prandelli. A vendere è stata Unipol che ha ereditato quella e le altre proprietà del borghetto di case lì intorno da Fondiaria. Nel 2015 è stata presentata la prima richiesta per i lavori il solito restauro e risanamento conservativo con il conseguente cambio di destinazione duso da agricolo a residenziale. Si prevede una ristrutturazione interna e lampliamento della parte interrata. Ma già nel 2017, un paio danni dopo, il progetto viene modificato e nel boschetto di fronte a Forte Belvedere si prevede di realizzare una piscina. Palazzo Vecchio a dicembre decide di far scattare le prime verifiche e a febbraio sospende i lavori la prima volta. Prandelli e i suoi architetti rinunciano ad alcune cose e provvedono ad una prima parziale demolizione. Non basta. Ad aprile Palazzo Vecchio conferma lo stop: la villa risulta essere un metro più alta del vecchio frantoio e quello che si contesta allex ct (che nel 2009 ha ricevuto anche il Fiorino doro, il massimo riconoscimento della città Firenze) è alterazione del paesaggio storico.

Da aprile in poi, però, più niente. Silenzio assoluto. Il cantiere di cemento, con i suoi due piani interrati, è rimasto deserto, la collina di fronte a Forte Belvedere deturpata. E chi dalle case vicine ha dovuto assistere impotente allinvasiva costruzione non ha più visto intervenire nessuno. Nemmeno gli agenti della polizia municipale che si occupano della sorveglianza urbanistica. I primi a dover verificare lo stato dellopera e a dare il via alla possibile demolizione delle altre parti abusive. Ora però il tam tam dellallarme è ripartito. Qualcuno, vicino alla proprietà, ha annunciato che a settembre i lavori potrebbero ripartire e lincubo di nuove colate di cemento è ripartito.

Nel frattempo anche il capogruppo di Firenze riparte a sinistra in consiglio comunale, Tommaso Grassi, ha presentato una interrogazione in consiglio e ha richiesto una nuova visura degli atti. Basterà perchè gli uffici urbanistica passino dal controllo cartaceo a un vero sopralluogo sulla collina?

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/lavori-abusivi-villa-prandelli-1.4102152


news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news