LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Comune boccia il laghetto accanto alla villa del notaio
Paolo Nencioni
Il Tirreno - Prato 23/8/2018

Quel laghetto artificiale assomigliava un po troppo a una piscina. Per questo il Comune ha bloccato i lavori e ora il Tar gli ha dato ragione, respingendo il ricorso del notaio Francesco DAmbrosi, già presidente del Tennis Club Prato. Questa la conclusione di una querelle tra il noto professionista e lamministrazione comunale che si trascinava dallautunno del 2016, quando il notaio dette il via ai lavori accanto alla sua villa del Quercetino, lungo via di Canneto.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un laghetto artificiale che, nelle intenzioni del proprietario, si sarebbe mimetizzato col paesaggio circostante, grazie a un fondale di colore scuro e al mancato utilizzo di agenti chimici disciolti nellacqua.

Diametralmente opposto il parere della Commissione per il paesaggio, secondo la quale lintervento proposto contrasta con i caratteri propri delle sistemazioni agrarie tradizionali del luogo, alterandone in modo esiziale la confermazione con opere di eccessivo impatto. Il parere è stato comunicato ai proprietari della villa il 9 novembre 2016 e ha comportato lo stop ai lavori.

Di qui il ricorso al Tribunale amministrativo, che ha deciso la questione anche sulla base delle memorie presentate dalle due parti. Quella dellavvocato Mauro Giovannelli, per conto del notaio DAmbrosi, ha sostenuto che il laghetto non poteva essere considerato alla stregua di una piscina ma semmai più simile a un invaso naturale agricolo da realizzare su una porzione di terreno un po più a monte per salvaguardare un sottostante giardino allitaliana (la villa del Quercetino occupa una superficie complessiva di circa 2.000 metri quadri). Il notaio si è lamentato anche della presunta disparità di trattamento riservata dal Comune a lui rispetto ad altre opere similari realizzate presso altre abitazioni ubicate nel medesimo contesto collinare-agricolo. Perché loro sì e io no? si è chiesto il notaio.

Secondo i giudici del Tar, invece, il laghetto balneabile era fin troppo simile a una piscina (per la quale il proprietario non aveva chiesto lautorizzazione). È indiscutibile - si legge nella sentenza - che il laghetto balneabile sia stato ideato dai ricorrenti per assolvere allidentica funzione di una piscina posta a servizio della residenza, come si ricava dal progetto, che contempla la creazione di unadiacente area relax attrezzata con lettini e divani, oltre che di un locale tecnico interrato per ospitare il sistema di trattamento delle acque, che comunque sarebbero poi state trattate col cloro.

Il Tar lascia aperto uno spiraglio. Dice infatti che le piscine, a certe condizioni, si possono realizzare, e che la Commissione per il paesaggio avrebbe dovuto indicare al privato gli accorgimenti per rendere lopera

compatibile con il contesto in cui si colloca, cosa che non ha fatto. Dice anche che, nel caso il progetto dovesse essere ripresentato, bisognerà anche farsi carico della disparità di trattamento denunciata dai ricorrenti su eventuali permessi rilasciati nella stessa zona per opere simili.

http://iltirreno.gelocal.it/prato/cronaca/2018/08/23/news/il-comune-boccia-il-laghetto-accanto-alla-villa-del-notaio-1.17176080?ref=fbfti


news

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

25-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

Archivio news