LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Capri. Arco naturale, linea dura. Via tutti i cartelli di divieto
Claudia Catuogno
Corriere del Mezzogiorno - Campania 23/8/2018

Ordinanza del Comune contro i privati: quel suolo è pubblico

Capri. Linea dura per salvare dalla privatizzazione il sentiero ed i belvedere dellArco Naturale. Il Comune di Capri ha ordinato la rimozione dei cartelli con le scritte proprietà privata comparsi qualche giorno fa sulle terrazze che conducono ad una delle meraviglie naturali dellisola azzurra. Continua, così, la battaglia - iniziata nel 2005 - tra il comune di Capri ed i coniugi Liguori Robustelli-Cafaggi, che rivendicano il possesso di un fondo terriero, che comprende, oltre al loro buen retiro, anche laccesso allArco naturale e ad un antico sentiero di montagna.

Dopo la sentenza del Tar che nei giorni scorsi ha annullato il provvedimento comunale che ordinava la rimozione di cancelli e palizzate in legno a delimitare la zona, il Comune scende in campo per salvare un pezzo di Capri. Alla signora Giuseppina Robustelli Liguori - si legge nellordinanza n.109 - si intima la rimozione ad horas dei cartelli e delle iscrizioni proprietà privata apposti presso il belvedere dellArco naturale e comunque entro 24 ore dalla notifica del presente provvedimento e, in caso di inottemperanza, lesecuzione dei necessari interventi in danno allo stesso.

Dopo aver annunciato il ricorso al Consiglio di Stato per lordinanza annullata che riguardava solo laspetto edilizio dellopera abusiva - ovvero le palizzate poste a circoscrivere laccesso - e non lesistenza del passaggio sulla quale il Tar non avrebbe neanche giurisdizione, il Comune ha diffidato la signora Robustelli a mettere in atto ulteriori azioni reiterate e qualsiasi attività che possa limitare o impedire la fruizione pubblica della zona che circonda il ponte sospeso sul mare.

I tecnici del Comune capofila isolano hanno evidenziato che il belvedere oggetto della contesa e quello situato a valle sono collegati a via Arco naturale, come riportato nello stradario, fin dal 1958 e sono stati recentemente restaurati nellambito di un progetto più ampio di riqualificazione e messa in sicurezza della zona, alla quale hanno contribuito anche i volontari dellassociazione Capri è anche Mia che si occupano della pulizia delle aree verdi dellisola.

E a ribadire luso pubblico della zona ed il diritto di fruizione per isolani e turisti senza alcuna limitazione o impedimento da parte dei privati, dal Comune sottolineano anche che gli esecutori dellapposizione dei cartelli scaccia-turisti non hanno mai esibito alcun titolo da cui risulti chiaramente il possesso dei beni in questione, riferendo semplicemente di una presunta titolarità derivata da documenti catastali che non costituiscono titolo probatorio della reale proprietà e dai quali non si evince la sussistenza di ulteriori diritti pubblici.

Lamministrazione comunale non poteva lasciare impunita unazione che aveva violentato uno dei posti più belli e rappresentativi del patrimonio naturalistico di Capri ha dichiarato il primo cittadino Gianni De Martino - Il confronto e gli approfondimenti con i competenti uffici si sono conclusi con ladozione di unordinanza da parte del responsabile dei lavori pubblici che punta alla rimozione di scritte e divieti. Ma questo è solo il primo passo di un percorso che metteremo immediatamente in moto con lincarico a legali di fiducia per sancire, definitivamente, i diritti e gli interessi pubblici sul sito, compresi i sentieri ed il belvedere.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news