LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Catania.Incenerimento Chiosco Cinese 25 agosto 2001-25 agosto 2018
Alfio Lisi
http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=102411

Sono trascorsi ben 17 anni dallincendio doloso che incenerì il Chiosco cinese ottocentesco simbolo del Giardino Bellini senza che ci sia stata la volontà di cercare e trovare una risposta alle tante domande che i cittadini hanno rivolto alle Istituzioni. Quello che ci chiediamo e che rivolgiamo alle Istituzioni competenti da ben 17 anni è questa: perché non si è fatto nulla per cercare i responsabili o comunque unassodata verità sui motivi che portarono alla cancellazione del simbolo stesso della Villa unico esempio di architettura liberty lignea orientale della nostra città?

A nostra memoria - afferma Alfio Lisi portavoce d Free Green Sicilia - nessun organo istituzionale cittadino né tanto meno alcun politico catanese ha chiesto a gran voce la ricerca dei colpevoli o delle responsabilità a qualsiasi livello come a voler dimenticare consapevolmente e velocemente laccaduto. Allora sarebbe lecito chiedersi per lennesima volta: ma cosa si è voluto nascondere dietro tale tragedia che ha incenerito uno dei beni culturali ottocenteschi più belli della città?

Dal 2001 larea sommitale della collina nord del Giardino Bellini dove sorgeva il Chiosco è irriconoscibile dando la sensazione di essere abbandonata a se stessa come se tale luogo non appartenesse più a quello che è stato considerato uno dei più bei giardini storici dEuropa purtroppo da tempo trasfigurato a causa delluso distruttivo, dellincuria decennale e di lavori di riqualificazione milionari depauperanti nella sua struttura botanica e architettonica e dunque reso in gran parte irriconoscibile.

Allassenza di verità e di responsabilità sullincendio da parte di tutte le Istituzioni coinvolte si sommano le promesse non rispettate dei sindaci pro-tempore sulla ricostruzione del Chiosco cinese così comera nella sua prima installazione.

Nota storica: Il Chiosco o Casina Cinese, esempio dei neostili dell'800, forse dono dallImperatore della Cina, venne installato sulla collina nord del Giardino Bellini intorno al 1869, utilizzato come caffè concerto, tipico di quei tempi allinterno dei giardini ottocenteschi europei.

ECCO LE 15 DOMANDE CHE RIVOLGIAMO ALLE ISTITUZIONI COINVOLTE A CUI NESSUNA AUTORITA AD OGGI HA MAI RISPOSTO:

1) L'incendio è stato di origine dolosa?
2) La Villa nella notte dellincendio era sorvegliata dai vigili urbani?
3) E' stata presentata dal Sindaco pro-tempore e dalla Sovrintendenza denuncia alla Procura?
4) Sono state svolte indagini dagli organi giudiziari preposti e quali gli esiti?
5) La ditta che si occupava del restauro doveva garantire l'integrità del manufatto?
6) I lavori di restauro dovevano avere termine il mese successivo ?
7) La Commissione Consiliare alla Cultura aveva programmato prima dell'incendio un sopralluogo ?
8) E' vero che i lavori di restauro erano fermi per una tardiva e forse non giustificata variante?
9) E' vero che secondo contratto la ditta che svolgeva i lavori avrebbe dovuto risarcire i danni, così come dichiarato al Consiglio comunale da un Assessore (verbale docet) in risposta ad un consigliere d'opposizione?
10) E vero che l'Assessorato Regionale alla Cultura rifiutò l'inserimento del rifacimento del Chiosco all'interno del progetto di riqualificazione della Villa Bellini, altro enigma irrisolto della città,
altra verità nascosta?

A tali inequivocabili domande - insiste il portavoce Alfio Lisi - non è stata mai data alcuna risposta pubblica dai Sindaci che si sono susseguiti dallincendio ad oggi speriamo di averne adesso dallattuale Sindaco.

I macigni che incombono sulle verità di fatti che hanno coinvolto nel tempo in modo pesante la nostra città nei decenni trascorsi, se non rimossi, rischiano di condizionare la crescita civile, morale e culturale della stessa e dunque di ognuno dei suoi cittadini.

Alfio Lisi - Portavoce - Free Green Sicilia - SOS Beni Culturali



news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news