LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brindisi. Il Verdi ancora senza luce Off limits anche gli scavi archeologici
https://www.quotidianodipuglia.it/brindisi/il_teatro_verdi_ancora_senza_luce_a_causa_del_guasto_elet

Oltre al teatro Verdi, chiude al pubblico anche larea archeologica di San Pietro degli Schiavoni. Questi gli effetti del guasto elettrico che ha interessato limpianto che alimenta lintero edificio situato nel cuore del centro storico.

La Fondazione è corsa subito ai ripari spostando una parte della mostra fotografica documentaria e multimediale LAppia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi di Rumiz dal foyer al museo archeologico Ribezzo. Nulla invece si può ipotizzare per larea sottostante il teatro dove sono collocati gli scavi archeologici. A causa di un guasto allimpianto elettrico del Nuovo Teatro Verdi - si legge in una nota della Soprintendenza per larcheologia, le belle arti ed il paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto - che ha compromesso lintero sistema interno, la sottostante area archeologica di San Pietro degli Schiavoni rimarrà chiusa al pubblico fino al ripristino della linea. Sarà cura di questa Soprintendenza dare debita comunicazione della riapertura. Piove sul bagnato, verrebbe da dire. Prima della comunicazione ufficiale della Soprintendenza, ci avevano pensato i dipendenti che si occupano dellarea archeologica, con una scritta tuttaltro che chiara su un foglio di carta: Larea è chiusa per mancanza di energia elettrica sino a data da repristinare.

Dopo lamara polemica con lamministrazione comunale circa la scarsa fruizione del bene, dunque, arriva il guasto elettrico che manda alle ortiche ogni trattativa.

Ora spetta al Comune adoperarsi in tempi brevissimi per far sì che il teatro Verdi possa riaprire al più presto i battenti consentendo anche ai turisti di ammirare gli scavi sottostanti ledificio. Nonostante i continui interventi di manutenzione ordinaria, qualcosa laltra giorno ha mandato in tilt la cabina elettrica. Un sovraccarico di tensione forse provocato anche dalluso dei condizionatori situati allinterno della struttura.

Il nodo da sciogliere, ora, è quello relativo agli scavi nellarea del Nuovo Teatro Verdi. Già normalmente, infatti, gli scavi sono spesso chiusi al pubblico a causa della scarsità di personale. Un tasto su cui lamministrazione comunale ha voluto insistere sin dal suo insediamento chiedendo alla Soprintendenza di intavolare un dialogo per garantire lapertura al fine di consentire ai brindisini e ai tanti turisti di passaggio in città la fruizione degli scavi archeologici di San Pietro degli Schiavoni anche di pomeriggio, nel fine settimana o durante i festivi.
Da oggi lo scenario, dunque, sarà triste e desolante anche di mattina. I crocieristi ed i turisti in generale che arriveranno davanti ai cancelli del teatro Verdi troveranno tutto chiuso a causa del guasto che ha interessato limpianto elettrico delledificio.

Una situazione a dir poco assurda per una città a vocazione turistica come la nostra. E così, i brindisini ma anche i visitatori - e ce ne sono stati tanti in questi ultimi mesi - che avrebbero voluto godersi, con i festivi, le bellezze della città dovranno accontentarsi di una passeggiata sui corsi o, al massimo, sul lungomare.

La chiusura degli scavi non consente ai turisti di ammirare due interi isolati del V secolo avanti Cristo riportati alla luce nel corso di alcuni lavori edilizi nel 1966. Una intera città sotterranea che costrinse gli ingegneri dellepoca a modificare loriginario progetto di edificare il nuovo cinema-teatro della città per inglobare il sito. Domus, complesso termale, sculture e pavimenti a mosaico sono custoditi oggi ai piedi del Nuovo Teatro Verdi che, per consentirne la visione anche agli spettatori, ha una parte della pavimentazione del foyer in plexiglas.

Un sito archeologico, insomma, di grande pregio storico, spesso chiuso a causa dei problemi della Soprintendenza. Questa volta, però, è perché manca la luce.



news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news