LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

A Punta Licosa una casa per la cultura della natura. E tante casette per i libri
Luisa Cavaliere
Corriere del Mezzogiorno - Campania 24/8/2018

Del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni si parla spesso oltre che per la sua differenziata bellezza (la costa e linterno evocano sentimenti parole e suggestioni contrastanti: in pochi minuti si passa dalle gole del Calore al mare blu), anche per la sua biodiversità. Un accumulo di originali caratteristiche che lo popolano da secoli di specie animali e botaniche rare e bellissime.

La primula che spunta tra le rocce aspre di Palinuro. Le tantissime orchidee che a maggio sbocciano sontuose nella loro valle a Sassano. Le lucertole blu che pigre e ignare interpreti dellevoluzione, abitano lisolotto di punta Licosa.

Alla lucertola e allo studio della biodiversità è dedicato un piccolo edificio (una volta destinato ai bambini e alle bambine delle elementari) che il Comune di Castellabate ha recentemente affidato al dipartimento di Biologia dellUniversità Federico II diretto dal professor Ezio Ricca.

Responsabile della piccola stazione scientifica di Punta Licosa è il professor Domenico Fulgione che lavora, ci dice, per arricchire le funzioni di questo avamposto, per costruire dei legami tra la ricerca scientifica, losservazione e la vita della comunità circostante; salvaguardare il rigore scientifico dellimpresa senza sacrificarne, anzi enfatizzandone, le implicazioni culturali più generali.

Da qui lincontro con lassociazione Festinalente, nata qualche anno fa nel Cilento e organizzatrice a Ceraso della rassegna Dialoghi sul male, e lidea di dedicare una parte della piccola stazione scientifica ai libri. Libri che si prendono e libri che si lasciano in un circuito virtuoso che stimola laffezione per la lettura. Anima incontri e viaggi letterari.

A Punta Licosa - dice Maria Liguori che di Festinalente è fondatrice - scriviamo un capitolo delle Casette del libro che due anni fa abbiamo affidato ad un piccolo nucleo di comuni (Ceraso, Castellabate Serramezzana) con lidea poi di estenderle a tutto il Parco. Un modo per liberare i libri e favorirne il destino di produttore di conoscenza e consapevolezza in unarea che non ha biblioteche, né librerie, né occasioni frequenti di lettura. Un luogo bellissimo che si proietta verso il mediterraneo tentando di restituire a questo mare di mezzo la sua antica funzione di mediatore di facilitatore di incontri e commistioni. Esaltatore di differenze feconde e non come invece sembra essere diventato, causa di mortificazione dellumanità.

Il nostro - dice il professor Fulgione - è un piccolo progetto con grandi ambizioni. Vogliamo mostrare la trama di bellezza e cultura che si può costruire con le materie prime di cui abbondantemente disponiamo: la natura, la cultura materiale, la storia, la capacità di osservare il cielo stellato sopra di noi. Parmenide ha vissuto vicino a Punta Licosa e nonostante tutto, di quel passato cè ancora memoria. Dobbiamo sottrarre il ricordo alla muffa delle celebrazioni e intrecciare gli esiti straordinari di quel passato con le questioni che il presente ci impone.

Il Comune di Castellabate guidato da Costabile Spinelli, mostra grande attenzione a questa iniziativa che promette di sostenere senza avarizia e aiutandola a diventare patrimonio della comunità che dovrà imparare a considerarla come una bella occasione per le ragazze e i ragazzi di Licosa, ma non solo di Licosa. Un esempio piccolo e significativo da seguire. Festinalente, Castellabate e lUniversità Federico II (dipartimento di Biologia) preparano il loro programma invernale. E la casetta dei libri fra qualche giorno aprirà i suoi scaffali pieni di titoli agli appassionati di natura e cultura.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news