LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archivio Vasari. Quanto vale la collezione? Una diatriba senza fine
C.D.
Corriere Fiorentino 25/8/2018

Antonio Paolucci la storia dellArchivio Vasari e della lunga querelle che vede contrapporsi gli eredi Festari allo Stato per la sua proprietà la conosce bene. Oggi è in prima linea nella gestione delle ultime battute di questa storia infinita che, dopo anni di contrapposizioni, ha visto lo Stato procedere con lesproprio del bene agli eredi Festari (lo sono divenuti in forza del testamento della Contessa Flora Romano Rasponi Spinelli, precedente proprietaria del bene quando, il 4 ottobre del 1985, venne reso pubblico il suo testamento che vedeva in Giovanni Festari il beneficiario, quale unico erede della stessa contessa). Dopo il ricorso al Tar degli eredi di Festari allo Stato che ha proceduto allesproprio del bene ad aprile scorso, Antonio Paolucci è stato nominato perito del Tribunale di Arezzo dal presidente. La sua nomina è arrivata dopo il rifiuto di monsignor Sergio Pagano, vescovo e prefetto dellArchivio Segreto Vaticano che ha rinunciato perché oberato di impegni. Se la dovrà vedere con il perito scelto dai Festari che è Renato Saggiori. Mentre per il ministero il tecnico scelto è Francesco Caglioti. La questione non è da poco: si tratta di valutare il valore del bene, in sostanza il risarcimento da dare ai Festari nel caso in cui il loro ricorso al Tar non venisse accolto. Le cifre in ballo sono le più diverse. Lo Stato ha valutato lArchivio per 1 milione e mezzo di euro. I Festari ricordano che nel 2009 erano sul punto di vendere interamente quelle carte alla Ross Engineering (russa)società appartenente alla Ross Gruop per 150 milioni, vendita che sfumò allultimo minuto sostengono loro per interferenza dello Stato. È evidente che ci sarà guerra. Tanto che Paolucci resta cauto: Sì ho accettato lincarico ci dice sbrigativo per telefono ma adesso è presto per prevedere cosa si deciderà. Devo prima riunirmi con gli altri esperti e in questi giorni dagosto non si è fatto nulla. Quandera ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli (tra il 2006 e il 2008 ndr. ) lo Stato ricorda oggi Tommaso Festari ci propose di acquistare il nostro Archivio per 75 milioni di euro. La cosa fu bloccata per un intervento di Paolucci che, lavorando con Rutelli, sconsigliò di procedere in questo senso sostenendo che non era opportuno e che la cifra da corrispondere non avrebbe dovuto superare i 2 milioni. Ci stupisce, quindi, che il professor Paolucci sia ancora chiamato a valutare quanto ha già valutato in passato. Di più auspichiamo che rinunci. Comè possibile valutare una lettera autografa di Michelangelo qualcosa come 200 euro?. La considerazione girata allinteressato viene da lui accolta anche se taglia corto: Ricordo che anni fa ci fu una doppia valutazione di quelle carte. E le cifre erano più o meno quelle di cui mi parla. Ma sono passati tanti anni e oggi bisognerà riprendere in mano la pratica dice. Pratica ingarbugliatissima se è vero che la prima volta che si parlò di un passaggio delle carte, previo pagamento, dai Festari allo Stato era il 1991. Allora era ancora vivo Giovanni Festari, padre di Tommaso, e lui propose di cedere il bene in cambio di 8 miliardi delle vecchie lire. Si trattava della somma che lui stesso avrebbe dovuto corrispondere allo Stato per sanare i suoi debiti per le tasse di successione. Ci andava bene questa cifra perché cera ancora la causa per il possesso del bene dice Tommaso Festari Quellacquisto saltò: nel frattempo venne posta sullArchivio una notifica per vincolarlo alla Casa Vasari di Arezzo. La querelle dura sino a oggi. Tra carte bollate, avvocati e polemiche. Mentre quelle carte nascondo una miniera di notizie.




news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news