LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arsenale di Venezia, allarme per gli storici Bacini. Diventeranno il magazzino del Mose
Alberto Vitucci
La Nuova di Venezia e Mestre 4/9/2018

VENEZIA. La dead line è fissata per il 12 settembre. Sarà quello con ogni probabilità il giorno in cui si deciderà il futuro dellArsenale Novissimo. Che potrebbe diventare per sempre il deposito e il cantiere delle paratoie del Mose. Il provveditore alle Opere pubbliche Roberto Linetti ha infatti convocato una Conferenza di servizi che dovrà pronunciarsi sulla proposta di delibera presentata dal Comune che modifica la destinazione urbanistica dellarea. E sul progetto del Consorzio, che prevede di allestire larea del Bacino Grande di carenaggio e del Bacino medio a ricovero per le paratoie. Con la costruzione di un grande edificio nero tra i due bacini per ospitare le operazioni di manutenzione.

Protestano i comitati. Perché trasformare lArsenale nel magazzino del Mose? chiede da anni la Municipalità. Era stata proposta anche lalternativa: le aree di Marghera. Lasciando lArsenale alla sua vocazione di spazio culturale aperto alla città. Da valorizzare con artigianato, attività compatibili e cantieristica. Le attività di controllo del Mose possono anche restare lì, dice Marco Zanetti, di Venezia Cambia e Forum Arsenale, ma portare qui la manutenzione delle paratoie significa stravolgere questo complesso monumentale.

Progetto proposto qualche anno fa. In parte ridotto come cubatura, dopo le proteste. Adesso il Comune lo supporta, come la Regione. La Soprintendenza aveva detto sì qualche anno fa, poi non si è più pronunciata. È nostro dovere andare avanti con il progetto Mose, dice Linetti, ci potrebbero essere anche alternative in alcune aree pubbliche di Marghera. Ma i tempi sono stretti, siamo già in ritardo. Bisogna valutare bene. Poi qui lo Stato ha già investito diversi milioni di euro.

Secondo il progetto i Bacini di carenaggio, unici in Adriatico, costruiti due secoli fa per la manutenzione delle navi in asciutto, dovrebbero diventare le vasche per le paratoie Mose. Ogni cinque anni come da progetto le 78 paratoie del Mose alle tre bocche di porto andranno completamente sostituite. Dunque - rotture e inconvenienti a parte - allArsenale almeno una paratoia al mese dovrà essere smontata, controllata, con verniciatura e sabbiatura. Via vai di rimorchiatori e del jack-up, la nave gialla attrezzata costa 62 milioni (più 8 per riparare gli errori di costruzione) realizzata per movimentare le paratoie.

Gli ambientalisti annunciano battaglia. Potrebbe finire come laltra volta, dicono, quando sulla spinta del Consorzio di Mazzacurati e della Regione di Galan, il cantiere per la realizzazione dei cassoni in calcestruzzo venne allestito sulla spiaggia di Pellestrina. Un impatto ambientale fortissimo, che non ci sarebbe stato se i cassoni fossero stati costruiti altrove.

Adesso si rischia di ripetere lerrore, avvertono. Perché lArsenale con la sua lunga storia deve essere trasformato in un capannone industriale come tanti altri?.

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2018/09/04/news/arsenale-l-allarme-per-gli-storici-bacini-diventeranno-il-magazzino-del-mose-1.17216782?ref=hfnvveec-4


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news