LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dissesto idrogeologico, in Campania 1154 beni culturali a rischio secondo l'Ispra
07 settembre 2018



A Napoli e Salerno sos per oltre 30mila famiglie, in arrivo 12 milioni dal ministero dell'Ambiente

Sono 1154 secondo lIspra, Istituto per la protezione e la ricerca ambientale, i beni culturali della Campania a rischio elevato o molto elevato di frana. La cifra sale a 3189, se si considerano anche i siti per cui la pericolosità viene indicata come media o moderata. Parliamo del 35,9 per cento del totale regionale.

I dati sono stati aggiornati dallIspra nel 2018 e inseriti tra gli indicatori di rischio strategici del rapporto annuale sul dissesto idrogeologico, elaborato dallagenzia Dire.
In Italia (Paese che con i suoi 53 siti Unesco è un museo a cielo aperto con il primato mondiale di beni inseriti tra i patrimoni dellumanità), ci sono 37mila siti culturali a rischio frane, il 18,6 per cento del totale (11mila se consideriamo solo quelli maggiormente esposti al rischio).

I beni culturali, a seguito di eventi calamitosi, possono subire danni permanenti spesso irreversibili fino alla perdita totale del bene - questo l'allarme lanciato dallIspra - Quelli architettonici, monumentali e archeologici, per loro natura, non sono inoltre delocalizzabili e necessitano quindi di adeguate misure strutturali di salvaguardia.

In base alle stime regionali, la Campania è al quarto posto in italia - dopo Toscana, Marche ed Emilia Romagna - per il numero di beni a rischio che si trovano in aree a pericolosità elevata o molto elevata di frane. Sono il 13 per cento del totale nazionale. Larea metropolitana di Napoli è invece terza dopo le province di Siena e Genova: sul territorio partenopeo si trovano 448 siti ad alto rischio (il 13,6 per cento di quelli presenti in provincia di Napoli), percentuale che supera il 20 se si considerano anche i rischi medio o moderato (671 beni culturali su 3284 dislocati nel territorio provinciale). Sono 401, invece, i beni culturali della Campania a rischio alluvioni (il 4,5 per cento del totale).

Lelaborazione 2018 dei dati Ispra ha spinto il ministero dellAmbiente a inserire la Campania tra le quattro regioni italiane che avranno accesso ai finanziamenti per combattere il dissesto idrogeologico. Come annunciato dal ministro Sergio Costa, saranno finanziate 54 progettazioni in Campania per oltre 12 milioni di euro. Listituto per la protezione ambientale, infatti, ha lanciato un allarme che riguarda direttamente anche i cittadini.

Le province di Napoli, Salerno e Avellino in campania sono ai primi quattro posti delle aree metropolitane italiane in cui si riscontrano i valori più elevati di popolazione a rischio frane, residente in aree a pericolosità elevata o molto elevata. Sono 100mila in provincia di Napoli, 94mila in quella di Salerno e 46mila ad Avellino. A Napoli e Salerno, oltre che nella provincia di genova, nelle aree a rischio risiedono più di 30mila famiglie.

//napoli.repubblica.it/cronaca/2018/09/07/news/dissesto_idrogeologico_in_campania_1154_beni_culturali_a_rischio_secondo_l_ispra-205826791/?ref=search


news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news