LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rione Sanità, rabbia dopo il furto in basilica. I sacerdoti al ladro: "Ti perdoniamo ma restituisci tutto"
Anna Laura De Rosa
La Repubblica - Napoli 11/9/2018

Il furto nella basilica della Sanità ha colpito il cuore della gente ma perdono il ladro, spero si penta. Il giglio e il libro dargento non hanno un valore storico-artistico. Acquisteremo nuovi simboli più belli per San Vincenzo. Padre Antonio Loffredo è amareggiato ma guarda avanti e cerca la luce nella ferita.

Il 5 aprile, giorno della festa del Santo spagnolo, una copia degli oggetti spariti tornerà nella teca profanata, in occasione delle celebrazioni per i 600 anni dalla morte. Fino ad allora, un drappo viola sulla mano del monacone ricorderà la ferita inferta a noi stessi ha spiegato il sacerdote.

Don Loffredo ha comunicato la notizia del furto ai fedeli durante una messa per placare la rabbia esplosa sui social. Sdegno, bestemmie e insulti feroci scagliati contro chi ha trafugato gli argenti. Anche la Fondazione San Gennaro ha invitato a non farsi prendere dall'odio. Ma nel quartiere si cerca il colpevole.

Stando a una prima ricostruzione, il malvivente si è nascosto allinterno della basilica, approfittando forse della folla che cera in chiesa per la messa dedicata ai defunti. Nottetempo ha aperto la teca e ha trafugato libro e giglio dargento. Rubate anche le offerte contenute in due cassette. Poi il ladro è scappato forzando una porta laterale poco utilizzata.

Un furto da poche centinaia di euro, in una basilica che custodisce oggetti di ben altro valore. Un piccolo giallo su cui faranno luce gli inquirenti. E uno sfregio, una vergogna, deve essere un balordo si è indignata una signora in chiesa. Sto male, i Santi non si toccano ha aggiunto tra le lacrime Rita Barbato. Padre Alex Zanotelli ha lanciato un appello: Pentitevi, restituite gli oggetti, appartengono alla gente. La meraviglia quasi supera la devozione. E un furto strano ha proseguito il padre comboniano - Non riusciamo a spiegarcelo. Uno sfregio della criminalità? Nessuna ipotesi è esclusa ma davvero non saprei.

Padre Loffredo ha respinto lidea: Poteva accadere ovunque e non bisogna alimentare lodio. Dobbiamo distinguere peccato da peccatore, il colpevole forse soffre molto o è poco educato, ha rubato ciò che non possiede: la parola (simboleggiata dal libro che reca una frase dellApocalisse) e la purezza di cuore (il giglio). Mi è dispiaciuto solo il gesto.

Il colpo è avvenuto domenica 2 settembre, ma è stato notato venerdì 7 per una serie di coincidenze: lassenza di luce in seguito alla caduta di un fulmine, la presenza di lavori, la convinzione che gli oggetti fossero stati spostati in vista dellesposizione della statua prevista a ottobre. La chiesa è aperta a tutti, non cè sorveglianza ma si protegge grazie ai ragazzi e ai fedeli - ha detto don Loffredo- chi colpisce i sentimenti forse deve ancora crescere, pregheremo per lui. Lunico tentativo di furto registrato dal parroco, molti anni fa, fu sventato proprio dalla gente. Gli anziani ricordano invece un furto di altra portata messo a segno oltre 30 anni fa, quando cerano ancora i monaci.

I fedeli sono con don Antonio che già lavora alla seconda parte del progetto "Boxe al Rione Sanità", promosso dalla Fondazione San Gennaro e da l'Altra Napoli onlus, in collaborazione con il gruppo sportivo Fiamme oro e la Federazione italiana di boxe. "Loffredo ha migliorato il rione - dicono nel rione - ha salvato tanti ragazzi con la Fondazione e finalmente qui arrivano i turisti. Ma a qualcuno questo non sta bene. Ciro Poppella, dellomonima pasticceria, ipotizza una ragazzata e chiede al colpevole di restituire la refurtiva in forma anonima. Intanto il sacro si confonde al profano e qualcuno gioca i numeri al lotto. Lambo del furto (5 e 66) è uscito sabato" dice la tabaccaia. Un segno divino? No precisa - nel gioco non ci sono santi, solo diavoli.

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/09/11/news/rione_sanita_rabbia_dopo_il_furto_in_basilica_i_sacerdoti_al_ladro_ti_perdoniamo_ma_restituisci_tutto-206106787/


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news