LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli, il complesso di Santa Maria della Colonna restituito alla città dopo 40 anni di chiusura
Paola Marano
Il Mattino 11/9/2018

Dopo quasi quaranta anni il complesso monumentale di Santa Maria della Colonna in via dei Tribunali viene restituito alla città di Napoli. I lavori di restauro e rifunzionalizzazione del complesso in largo dei Girolamini, eseguiti con la direzione della Soprintendenza grazie ai fondi Unesco del Grande Progetto centro storico di Napoli, hanno interessato lintera struttura di proprietà della Curia voluta dal Cardinale Mario Carafa nel 1566 per istituirvi un seminario di sacre lettere e canti liturgici rivolto a giovani. Successivamente il complesso fu trasformato in uno dei più antichi conservatori di Napoli, che ospitò anche il compositore Giovanbattista Pergolesi.

Un intervento durato circa due anni cofinanziato da fondi europei per lo sviluppo urbano, per un costo complessivo dei lavori di circa 1 milione di euro: oggetto del restauro la preziosa facciata barocca, lapparato artistico e architettonico della chiesa, la corte centrale, gli spazi posti al secondo livello e la copertura. Attività ricreative, sala conferenze e spazi espositivi: potrebbe essere questa la nuova vita del complesso.

La chiesa ha rapporti consolidati già con il tessuto associativo e in linea con questa tradizione destineremo lo spazio ad attività, creative sociali, e per nuove attività museali ed espositive ha spiegato lassessore al diritto alla città Carmine Piscopo - Siamo al quinto intervento ormai completato del progetto Unesco per il centro antico, altri 9 interventi sono in corso al centro storico e altri cantieri si apriranno a breve. E un progetto che rappresenta una straordinaria occasione per la città di Napoli.

Il prossimo monumento pronto a ritrovare i vecchi fasti grazie al progetto Unesco potrebbe essere Castel Capuano:
I lavori nel loro incedere mostrano sempre delle novità, che credo potremmo mostrare al pubblico a breve.
Alla presentazione dei lavori al pubblico hanno preso parte anche il Cardinale Crescenzio Sepe, che ha tratteggiato la storia della Chiesa dalla costruzione fino alla chiusura a causa del terremoto del 1980, l'assessore all'urbanistica della Regione Campania Bruno Discepolo, e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Un altro risultato per la cultura e il recupero del patrimonio monumentale della città - ha commentato il primo cittadino - ottenuto tutto sommato in temi brevi se si considera la lentezza con cui è arrivato il finanziamento. Mi fa piacere pensare che questi saranno luoghi aperti alla collettività e soprattutto ai giovani.

https://www.ilmattino.it/napoli/cultura/napoli_complesso_di_santa_maria_colonna_restituito_citta_dopo_40_anni_di_chiusura-3966619.html#


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news