LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Musei gratis ma in ordine sparso
Fr. Bon.
Corriere della Sera - Milano 15/9/2018

Larte per tutti Bradburne accoglie le proposte del ministro e rilancia. Del Corno: non cè strategia, vale il vecchio calendario

Brera offre ingressi da 1 euro ai nonni con nipoti. Il Comune: avanti con le domeniche libere

Arriva alla Pinacoteca di Brera la tariffa 3-2-1.Ecco lidea di James Bradburne: tre euro ogni terzo giovedì del mese per lingresso di tutti (promozione già esistente); due euro per i giovani fra i 18 e i 25 anni; un euro ogni fine settimana per gli over 65 e i nonni con i nipotini.

Sulle tariffe si va avanti in ordine sparso. Per il momento, il Comune tiene fermo il modello del decreto Franceschini: ingresso libero ogni prima domenica del mese.

Mentre a Roma il ministro per i Beni culturali Alberto Bonisoli sta ancora discutendo come modificare il decreto del predecessore Dario Franceschini che stabiliva la gratuità per le prime domeniche del mese nei musei statali, a Milano James Bradburne ha già messo a punto le sue mosse. Quando, e se, il ministro avrà pronto un nuovo decreto, Brera si adeguerà. Ma con un piano integrativo che ha già un nome: la tariffa 3-2-1.

Tre euro ogni terzo giovedì del mese per lingresso di tutti (promozione già esistente); due euro per i giovani fra i 18 e i 25 anni; un euro ogni fine settimana per gli over 65 e i nonni con i nipotini. Per il momento, comunque, si va avanti con il decreto Franceschini: ingresso libero ogni prima domenica del mese perché nessuno ha ancora capito quali saranno le direttive finali del ministro. Si parla di un pacchetto di 20 domeniche gratuite allanno da spendere nei mesi meno affollati dai turisti, fra ottobre e marzo, a scelta dei direttori.

Lidea di tenere fuori i mesi estivi dalla gratuità è stata fatta presente da chi, come noi al Cenacolo, ha problemi di affollamento e sicurezza rivela Stefano LOccaso, direttore del Polo museale della Lombardia. È positiva comunque la flessibilità offerta ai singoli musei perché ognuno ha esigenze diverse.

Una discrezionalità che potrebbe però creare confusione nel pubblico tanto che lo stesso ministro ha sollecitato i musei comunali e privati ad allinearsi al calendario di quelli statali. Appello respinto dallassessore alla Cultura di Milano, Filippo Del Corno, che attacca: Linvito è tardivo, arrivato senza concertazione. Quando partì la Domenica al museo ci fu dialogo con Franceschini. E poi a che cosa si dovrebbero adeguare i musei comunali? Non si capisce cosè questa sua iniziativa, che appare del tutto priva di obiettivi e strategie. È chiaro solo che voleva smontare la riforma precedente. Se il problema era che i grandi musei soffrivano per lafflusso nei giorni a ingresso libero, bastava levare dal provvedimento Pompei, Cenacolo, Uffizi, Reggia di Caserta.

I musei comunali, dunque, andranno avanti secondo quanto previsto dalla delibera votata prima dellestate dal Consiglio che ha istituito in maniera permanente la gratuità per tutte le prime domeniche del mese e per due giovedì pomeriggio al mese.

Un calendario che non si abbina nemmeno con quello che verrà lanciato da Brera. Può darsi che verrà a crearsi un po di confusione, ma con Bradburne ci siamo visti ad agosto proprio per parlarne e rispetto la sua strategia spiega Del Corno . Però non può essere la Pinacoteca a dettare la linea ai nostri musei civici che praticano le tariffe più basse dItalia con lobiettivo di coniugare il massimo dellaccessibilità con il massimo sostenibilità economica.

Morale: si va verso il liberi tutti. Così ogni istituzione potrà programmare su misura i giorni giusti per andare al museo gratis o con lo sconto.



news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news