LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cuma, ospiti e cibarie per i defunti. Nella tomba affreschi di un banchetto
G. C.
Corriere del Mezzogiorno - Campania 26/9/2018

Scoperta di straordinario valore. Giulierini: così si arricchisce lofferta

NAPOLI. Un banchetto dellantichità raffigurato in una tomba del II secolo avanti Cristo restituita alla luce, nella necropoli dellantica Cuma, grazie lavoro dellequipe guidata da Priscilla Munzi, ricercatrice del Centre Jean Berard , e Jean Pierre Brun, professore del College de France. Che, dal 2001, lavorano allinterno del Parco archeologico dei Campi Flegrei nellarea che ha ospitato quella che viene ritenuta la più antica colonia greca dOccidente, fondata dagli Eubei nellottavo secolo avanti Cristo.

Il Parco - commenta il direttore Paolo Giulierini - sostiene in forma sistematica la ricerca, con particolare riguardo a quella internazionale. E considera il rapporto con il centro Jean Berard una collaborazione di altissimo profilo. La scoperta, che arricchirà il museo e il Parco, è in primo luogo fonte di grande progresso scientifico e storico. Lindagine degli archeologi francesi si è focalizzata soprattutto nella necropoli pluristratificata che si è sviluppata immediatamente al di fuori di una delle porte principali delle fortificazioni settentrionali. Nel corso del II secolo avanti Cristo, nellarea sono sorte tombe a camera di tipo ipogeo, con volte a botte e facciata monumentale, costruite in blocchi squadrati di tufo. Laccesso alle tombe avveniva attraverso il dromos cioè un corridoio scavato nella terra. Nello scorso mese di giugno è venuta alla luce la tomba in questione, riconducibile alla tipologia descritta, ma distinta per le straordinarie decorazioni figurate. Allingresso della camera funeraria è visibile una figura maschile nuda che sorregge nella mano destra una brocca e nella sinistra un calice. Ai lati di questo personaggio sono rappresentati un tavolino e alcuni vasi di grandi dimensioni. Sulle pareti laterali è dipinto un paesaggio. Presente anche un fregio floreale. Lintradosso della volta è giallo, mentre le pareti al di sotto della cornice e i tre letti funerari sono di colore rosso, La qualità delle pitture è ritenuta eccezionali. I corredi funerari sono stati invece saccheggiati dai tombaroli. I pochi reperti ritrovati sono serviti però a confermare la datazione.

Venerdì prossimo, 28 settembre, il Parco archeologico di Pompei parteciperà alla Notte europea dei ricercatori 2018. Dalle 15 alle 19, esperti di antropologia, geologia, archeobotanica saranno a disposizione del pubblico in vari luoghi significativi degli Scavi. Presso la Palestra grande larcheobotanica Chiara Comegna, illustrerà le caratteristiche dei reperti organici; presso lOrto dei fuggiaschi, lantropologa Valeria Amoretti racconterà le novità relative ai corpi delle vittime; lungo il viale delle Ginestre il geologo Vincenzo Amato spiegherà le caratteristiche e le dinamiche delleruzione pliniana del 79 dopo Cristo. Ancora altre postazioni. Presso la Fullonica (lavanderia) di Stephanus, Francesca Coletti del dipartimento di Scienze dellantichità e del laboratorio Ltfapa dellUniversità La sapienza di Roma, illustrerà i tre momenti della catena operativa tessile nel mondo antico; presso il Foro civile, invece, lingegnere Francesca Autiero del Dipartimento Dist di Ingegneria strutturale dellUniversità Federico II spiegherà la tipologia e lutilità di indagini non distruttive di tipo sonico sulle murature antiche. Il progetto della Notte europea dei ricercatori è promosso dalla Commissione europea e punta a far conoscere ai cittadini il mondo della ricerca e dei ricercatori.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news