LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Monte Serra scala la classifica dei Luoghi del Cuore
Valentina Landucci
Il Tirreno - Pisa 29/9/2018

Pisa. Sarà per i ricordi delle escursioni lungo i sentieri, le gite in cerca di funghi e castagne. Sarà perché è lì che è sempre stato e sempre sarà: nellorizzonte dei pisani e dei lucchesi. Di motivi per sentirsi legati al Monte Serra, il Monte Pisano, ce ne sono. Dei più disparati. E questi legami ora contano più che mai: sono corde tese tra la montagna ferita, snudata dal fuoco, e il cuore di chi la vive o semplicemente la sente vicina. Contano soprattutto per il sostegno che in misura diversa da più parti sta arrivando allo scopo di porre le basi per la rinascita della montagna. E in questo ambito rientra leccezionale successo della campagna I luoghi del cuore del Fai (Fondo ambientale italiano) partita poco dopo le 17 di giovedì e nel giro di appena 24 ore arrivata a contare quasi 2.800 adesioni on line consentendo al Monte Pisano di arrivare dallultima posizione in classifica (infondo agli oltre 3.000 luoghi de cuore della campagna del Fai) alla ventiseiesima (ma la corsa verso le primissime posizioni è continuata fino al ventesimo posto nella serata di venerdì 28).

A lanciare la proposta di iscrivere il Monte Serra martoriato dalle fiamme alla campagna è stata lassociazione Amici della Certosa di Calci che tramite Fabiola Franchi, ha inoltrato la richiesta al Fai e ha avviato soprattutto sui social ma non solo la raccolta delle adesioni. Sono commossa il suo commento a fronte della scalata di clic che il Monte Pisano ha fatto registrare. Al Fai non piace tantissimo che in un unico territorio ci siano più luoghi che partecipano alla campagna, come appunto nel caso della provincia di Pisa - spiega Franchi -. Ho comunque avanzato la proposta relativa al Monte Pisano e dal Fai mi hanno ha detto che se qualcuno si sentiva di iniziare la campagna perché glielo diceva il cuore potevamo partire.

La risposta è stata eccezionale. Pensate che la Certosa di Calci, per la quale abbiamo ottenuto un finanziamento Fai da 50.000 euro con il quale abbiamo restaurato il Chiostro del Capitolo spiega ancora Franchi abbiamo raggiunto 5.000 voti online in 6 mesi. In questo caso sono bastate poche ore per andare oltre le 2.700 adesioni. Evidentemente quello che è accaduto ha toccato molti.

La possibilità di assicurare risorse al Monte Pisano ci sarà nel caso in cui questo luogo del cuore arrivi tra i primi tre nella classifica nazionale. Ma il valore della campagna non è solo economico. È una occasione di dare voce a un territorio ferito, metterlo sotto i riflettori grazie allazione e alla costante attenzione del Fai. E in questo modo smuovere coscienze e in qualche caso portafogli per sostenere la rinascita del Monte Serra.

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2018/09/29/news/il-monte-scala-la-classifica-dei-luoghi-del-cuore-1.17299567?ref=hftipsec-11


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news