LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Conservare e valorizzare: uninchiesta e un viaggio in tre città
Roberta Scorranese
Corriere della Sera 2/10/2018

Il 30 agosto scorso, nella chiesa di San Giuseppe dei Falegnami a Roma non è crollato un soffitto. È crollato quel soffitto: un cassettonato in legno, decorato con lamina doro e opera (1611 circa) di Giovan Battista Montano. Sempre nella chiesa ai piedi del Campidoglio si trova la Natività di Carlo Maratta, esempio di cultura classicheggiante del Seicento che poi influenzerà anche il secolo successivo. Insomma, se a Roma (o in una qualsiasi altra città italiana) crolla un tetto, non sarà quasi mai un semplice tetto. Il Bello dellItalia, linchiesta del Corriere della Sera che indaga sul patrimonio culturale del Paese, è arrivato al suo terzo anno di vita e apre, con questa prima doppia pagina, il mese del bello, come abbiamo ribattezzato ottobre. E, proprio perché cè soffitto e soffitto, il tema che ci guiderà sarà quello della cura: sappiamo davvero prenderci cura di quello che abbiamo? Abbiamo o stiamo coltivando le competenze giuste per riconoscere i soffitti-opere darte da quelli che opere non sono? E che cosa facciamo per proteggere le chiese come quella di San Giuseppe dei Falegnami dalla massa di turisti che puntualmente (e giustamente) corteggiamo quale benzina per la nostra economia ma che non riusciamo ancora a incanalare in percorsi alternativi e più sostenibili? Così, da oggi, sul sito e sul quotidiano ci occuperemo di città darte da salvaguardare e da valorizzare; di siti archeologici dimenticati ma anche di quelli riscoperti con buone pratiche (per esempio il Parco dei templi di Agrigento, che ha inaugurato un progetto interessante sulla capra girgentana) ; dellindustria che cresce nel rispetto del territorio e di quel territorio che riesce a reinventarsi in nome di unidentità. Pagine di inchiesta, un canale dedicato (www.corriere.it/bello-italia) con gallerie, video, interviste approfondimenti, un supplemento che uscirà il 23 ottobre, e, come da tradizione, una serie di micro-festival organizzati in diverse città, con la formula dellevento itinerante e diffuso. Questa volta abbiamo scelto tre città di cui due ugualmente importanti sul piano culturale, ma segnate da diversi tipi di fragilità: Matera e Venezia. La città lucana, per anni definita la vergogna dItalia per il degrado nel quale versavano i sassi, è Capitale Europea della Cultura 2019, esempio quindi di un rilancio importantissimo ma non esente da rischi: come conservare (curare, diremo) quel paesaggio pietroso e bellissimo che continua a sedurre artisti e registi di tutto il mondo? In che modo far crescere economicamente quella fetta di Sud Italia senza un impatto negativo sul patrimonio culturale? Ma il dibattito sarà affrontato anche al nord, in quella Venezia che ogni giorno deve curare una bellezza soffocata dai turisti e coniugare il futuro produttivo con la sostenibilità ambientale della laguna. Punto di partenza: la riconversione realizzata dallEni dellarea industriale di Marghera. Finale del nostro viaggio a Milano, la città del Corriere, dove il fascino delle nuove architetture si lega a una secolare tradizione produttiva. Perché solo se troviamo il nodo giusto tra bellezza e economia riusciremo a evitare che quel soffitto romano crolli nellindifferenza generale.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news