LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Trenta sensori per gestire i turisti
F. B.
Corriere del Veneto 7/10/2018

Telecamere e laser: da Carnevale il nuovo sistema con laiuto degli smartphone

VENEZIA. Da piazzale Roma a Riva degli Schiavoni, le postazioni sono già state definite: una trentina tra telecamere e laser. Gli uffici stanno lavorando al capitolato per il bando che permetterà di trovare lazienda (ma probabilmente sarà un Ati viste le diverse competenze che saranno richieste) che installerà i sensori conta-turisti per gestire i flussi partendo da dati certi. Se i tempi verranno rispettati a Carnevale il nuovo sistema sarà operativo.

VENEZIA. Le postazioni sono già state definite: una trentina tra piazzale Roma e Riva degli Schiavoni, dove arrivano i lancioni. Gli uffici stanno lavorando al capitolato per il bando che permetterà di trovare lazienda (ma probabilmente sarà un Ati viste le diverse competenze che saranno richieste) che installerà i sensori conta-turisti. Laccordo con la Sovrintendenza cè già, in modo da evitare rallentamenti qualora Palazzo Ducale non ritenesse idonei i luoghi scelti. Anche perché per terra non ci sarà praticamente niente, i dispositivi saranno installati sulle facciate dei palazzi o sui lampioni dellilluminazione. Non ci sarà un unico sistema a contare i turisti, Venis dopo la sperimentazione dei mesi scorsi infatti ha scelto una tecnologia mista che possa dare precisione e una quantità di informazioni tale da poter gestire i flussi nel modo più completo. Ci saranno telecamere, ma ci saranno anche i sensori laser 3d che mandano informazioni, ombre colorate che diventano numeri.

Il punto di partenza è la gestione dei flussi ma la tecnologia può permettere anche la gestione complessiva della città. Dai percorsi alternativi, alla programmazione della visita, dallintervento di polizia alla guerra allabusivismo. Un esempio può arrivare dai numeri raccolti nel periodo di sperimentazione in Riva degli Schiavoni dove i dispositivi hanno contato mediamente 3-4 mila persone in arrivo da ogni pontile dei lancioni ogni giorno. Unautostrada verso San Marco che potrebbe spingere Ca Farsetti a confermare lo spostamento dellarrivo alla Fondamenta Nove come durante i giorni da bollino nero. I tecnici metteranno a disposizione i dati, daranno una prima interpretazione, poi la decisione sarà del sindaco, perché lintervento umano continuerà ad essere dirimente, anche quando ci sarà il software che Venis sta realizzando. Lobiettivo è di creare un sistema che metta insieme i dati provenienti dai sensori sparsi nel centro storico, con quelli che arrivano dalle celle delle compagnie telefoniche. Una quantità di numeri mostruosa che permetterà di arrivare a definire o deviare i percorsi qualora ci fossero rischi di alte concentrazioni di persone. La centrale operativa diventerà la smart control room del Tronchetto, pronta a giugno, nel frattempo video, terminali e dati arriveranno alla centrale di Venis, cose sono arrivati finora nel cervellone di Porto Marghera. Lo chiamano datacenter, è in grado di immagazzinare milioni di dati: mille server (duecento fisici e ottocento virtuali, per ridurre spazio e consumo di energia) raccolgono già tutte le informazioni del Comune e delle aziende partecipate, su servizi e sicurezza, dai parcheggi ai rifiuti.

Il bando dovrebbe garantire linstallazione (grazie a fondi Pon Metro e del Patto per Venezia) dei diversi sensori entro il Carnevale, primo test effettivo del nuovo sistema. Saranno posizionati nelle direttive principali, usate dei turisti: dai giardini Papadopoli alla Lista di Spagna, dalla Strada Nuova a Fondamenta Nove, da Rialto a San Marco. Qui verranno intrecciati i dati che arrivano da telecamere e laser con quelli che derivano dalle celle telefoniche, in modo da poter intervenire in tempo reale in caso di afflusso oltre i limiti.





news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news