LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Almenno S.Salvatore, 400 anni dopo gli occhi della santa si sono riaperti
Fabio Paravisi
Corriere della Sera - Bergamo 20/10/2018



Gli occhi della santa si sono riaperti dopo 400 anni, e sotto le leggere pennellate del restauratore hanno ricominciato lentamente a vedere il mondo, per tanto tempo offuscato da un velo di calce. E ora il volto della donna segnato dalle rughe e da uno sguardo di sofferenza guarda dallalto la navata di San Nicola, in attesa che anche il resto degli affreschi che dormono sotto la coltre bianca si risveglino e tornino a mostrare i loro colori.

Si era sicuri che ci fosse qualcosa, sotto lo scialbo di calce steso nel Seicento, forse quando la chiesa venne usata come lazzaretto per i malati di peste. Ma per averne conferma sono serviti i primi interventi di rimozione su tratti fra i 20 centimetri e il mezzo metro quadrato, eseguiti in vista della messa in sicurezza del soffitto della quattrocentesca chiesa di Almenno San Salvatore.

Dagli strumenti del restauratore Tiziano Villa è così emerso il volto della santa (non è possibile capire chi sia, ma doveva essere fra quelle care agli agostiniani proprietari del monastero), linizio della scritta S.ta, e poi fregi, decorazioni, colonne con vegetazione, parti di rosoni dipinti che facevano simmetria con quelli veri sul lato opposto. Si trovano ad altezze fra i 6 e i 14 metri e sono visibili ai visitatori. Ma chissà quando sarà possibile fare riaffiorare dalla calce tutti quegli affreschi rinascimentali.

Servirebbero fondi che per ora non possiamo nemmeno immaginare, commenta Nicola Cremonesi della Fondazione Lemine. Ora si lavora allintervento più urgente, cioè il salvataggio di un migliaio delle 1.500 formelle che costellano il soffitto della chiesa, e che sono a rischio di distacco. Lintervento sarà effettuato in due fasi, prima e dopo il freddo invernale che renderebbe tutto inutile. La fase più urgente è quella della messa in sicurezza: prima con il laser scanner delluniversità di Brescia saranno analizzate le condizioni delle formelle, e serviranno tre giorni per i rilievi e una decina per le analisi.

Poi si passerà allintervento da effettuare con un braccio meccanico: a secondo del livello di gravità, saranno posati sulle formelle uno strato di carta velina o di garza, o, in caso di gravissime condizioni, una piastra ancorata alle fughe. Si tratta di un intervento da 12 mila euro, per il quale la Fondazione chiede aiuto al Fondo ambiente italiano. È seguito da vicino dalla Soprintendenza, che collabora per accelerare i tempi. Entro fine novembre la chiesa tornerà agibile. Nella seconda fase sarà installata unimpalcatura per il restauro vero e proprio, per il quale serviranno 190 mila euro. Si farà in primavera e si svolgerà sotto gli occhi sofferenti della santa sconosciuta.

https://bergamo.corriere.it/notizie/cultura-e-spettacoli/18_ottobre_20/san-nicola-08a69292-d46d-11e8-ba10-7fdf35550b0a.shtml


news

21-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news