LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Griglie della metro al Plebiscito, il Comune si oppone al no del Mibac: "Rischio sanzioni, pagano i cittadini"
23 ottobre 2018 LA REPUBBLICA




Una sospensione "medio tempore" quella decisa dal ministero dei beni culturali per i lavori della linea della metropolitana di napoli in piazza del plebiscito. Nel mirino la realizzazione di un pozzo di ventilazione e della posa della relativa griglia.

Uno stop dei lavori che coglie di sorpresa palazzo San Giacomo che ritiene di essersi mosso solo dopo aver messo a punto gli studi di fattibilità, le analisi di costi e benefici e ricevuto tutte le autorizzazioni possibili. Non ultima quella della sovrintendenza lo scorso 21 marzo. Ora, a contratto ultimato e pubblicizzato, il fermo ai lavori che potrebbe arrecare danno alle casse dell'amministrazione cittadina se le ditte incaricate dei lavori dovessero opporre ricorsi per i danni subiti dai ritardi.


A ricostruire l'iter dell'attività svolta dal comune di Napoli, l'assessore ai Trasporti Mario Clabrese che sulla presa di posizione del Mibac parla espresssamente di "procedura nuova in italia dove si ferma un lavoro in corso. Operazione assolutamente anomala".

Calabrese ricorda che si è arrivati alla scelta di piazza plebiscito dopo aver valutato l'impatto che l'opera avrebbe avuto su piazza carolina e su piazza trieste e trento, due 'location' bocciate sia per motivi di sicurezza che di opporrtunità. A piazza del plebiscito, infatti, è già presente una "camera" sotterranea che si presterebbe alla nuova opera della misura di 10 metri per 10 con una profondità di otto metri. Il manufatto in questione, quello del plebiscito, ormai abbandonato da anni, è ben superiore agli 800 metri cubi e risale al vecchio progetto della ltr (linea tranviaria rapida avviato negli anni '80, ndr).


Da qui la scelta di non effettuare ulteriori lavori a danno del patrimonio della citta' e sfruttare qualcosa di già preesistente. La delibera del Comune che dava il via ai lavori è targata aprile 2018 e "ora che parte il cantiere", sottolinea l'assessore, "lo si blocca senza alcuna novità e senza motivazione".

Calabrese spera di essere ricevuto al Ministero al più presto per poter spiegare, "tanto non abbiamo nulla da nascondere", le scelte operate anche perchè "è del tutto anomalo che un'opera pubblica debitamente autorizzata e avviata venga bloccata da un'interrogazione fatta da dei parlamentari". L'assessore rimanda ai senatori del m5s franco ortolani e vincenzo presutto che con la deputata del m5s rina de lorenzo hanno richiesto al ministero di fermare i lavori per procedere a ulteriori valutazioni.


Questa decisione "tutta napoletana" ironizza il responsabile dei trasporti potrebbe portare a "togliere le griglie in tutta italia. Andrei nelle piazze più importanti di roma, milano e torino, dove ci sono tombini e griglie, a levare tutto perchè se (a piazza Plebiscito, ndr) crea tanti problemi allora tutte le città dovrebbero essere 'ripulite'. Stiamo arrivando al paradosso del "no a tutto" e questo è contrario all'interesse dei cittadini".



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news