LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Oriolo. Scoperto a Oriolo un convento del 400
https://www.corrieredellacalabria.it/zda/ item/162328-scoperto-a-oriolo-un-conventodel- 400/

La struttura, sepolta sotto 5 metri di terreno e rovi, è venuta alla luce durante i lavori di
pulitura dellarea da parte di Calabria Verde


Un convento francescano del 1439 è emerso ad Oriolo, nel cosentino, alle porte del paese. La struttura, che si trovava sotto quasi 5 metri di terreno e rovi ed è venuta alla luce durante alcuni lavori di
pulitura dellarea da parte di Calabria Verde, è stata recuperata con ilavori di somma urgenza finanziati dal Mibact. Il convento diventerà fruibile al pubblico in questa sua prima veste. Tra pochi giorni saranno completati i lavori di messa in sicurezza degli altari dove si venerava la
statua di San Francesco di Paola e dove era custodito lalluce del Santo, reliquia conservata oggi nella chiesa madre in paese. Dietro la chiesa si trova il chiostro che divide la parte religiosa del convento dalla parte conviviale. E qui cè il refettorio, lo scriptorium ed un altro vano forse
adibito a locutorium (luogo di conversazione e di ricevimento ospiti). Sul preciso uso dei vani si è ancora nel campo delle ipotesi, ma è sufficiente vedere i ruderi per immaginare la vita monastica.
Quello rinvenuto ad Oriolo, è scritto in una nota, è un antico Convento del Terzo Ordine Regolare di San Francesco dAssisi che dette ben sette padri provinciali e un padre generale, quel Dionigi Colomba che portò dalla Francia lalluce di San Francesco di Paola. Attorno al chiostro oggi si nota un ciclo di dipinti del 1500 circa, di arte bizantina. Il recupero della struttura è stato possibile grazie allinteressamento del vicesindaco Vincenzo Diego che ha svolto unazione mediatrice (coadiuvato dallallora capo ufficio tecnico Ruggero Losacco e dallo storico Vincenzo Toscani) con la famiglia della signora Maria Antonietta Chippari che ha donato al Comune il terreno dove sono stati rinvenuti i resti. Ciò ha permesso di avviare i lavori di somma urgenza. Grazie ad un finanziamento di circa 750
mila euro verrà realizzato un ascensore che dal convento e quindi da ponte Falce condurrà al centro storico.
Il recupero dellantico convento francescano commenta il vicesindaco con delega alla Cultura e ai Beni Culturali Vincenzo Diego è un altro importante tassello che va ad aggiungersi al Polo Culturale di Oriolo. Un prezioso bene a disposizione dellintero territorio della Sibaritide e della Calabria, nel solco della condivisione dei nostri tesori che contraddistingue lazione amministrativa di recupero del patrimonio storico-culturale. Il convento francescano conclude la nota è la ciliegina sulla torta di un percorso di recupero dei beni culturali messo in atto dallAmministrazione guidata dal sindaco Giorgio Bonamassa che ha condotto Oriolo allinterno di importanti circuiti turistici (ne sono
testimonianza la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e linserimento tra i Borghi più Belli dItalia) che ne hanno fatto un modello per lintero territorio.



news

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

07-04-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 7 aprile 2020

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

Archivio news