LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia e nuove caldere. Sperimentato a BaialInternet sottomarino
Romualdo Gianoli
Corriere del Mezzogiorno - Campania 27/10/2018

Monitoraggio in tempo reale anche dellattività vulcanica

Napoli. Un drone sottomarino vola sui mosaici romani del parco archeologico di Baia, lantica località flegrea che non smette mai di stupire. Questa volta è protagonista della straordinaria unione di archeologia, ricerca ambientale e tecnologia davanguardia.

Ieri sono terminati, nelle acque di Baia, i test, durati quattro giorni, di un innovativo sistema di comunicazione subacqueo. È la prima vera rete Internet in acqua del mondo, fatta di nodi, droni autonomi e tablet, pensata per gli operatori subacquei (divers) che possono dialogare tra loro e con quelli in superficie, ma anche inviare immagini via chat in tempo reale.

Questo sistema interconnette oggetti e persone, controlla sensori remoti e robot sotto e sopra i mari, trasmettendo in tempo reale e senza cavi qualsiasi dato dalle profondità marine.

A Baia è stato protagonista del progetto MUSAS - Musei di Archaeologia Subacquea, coordinato dallIstituto Superiore per la Conservazione e il Restauro. Qui è stato dispiegato un innovativo sistema di sensori miniaturizzati, interconnessi tra loro proprio tramite la rete Internet sottomarina.

Lo scopo è misurare in modo continuo la concentrazione di anidride carbonica disciolta in acqua, uno dei principali gas responsabili del riscaldamento globale. In questo modo sarà possibile misurare parametri essenziali per mappare e comprendere lattività vulcanica dei campi Flegrei, una delle più grandi caldere del pianeta.

Lobiettivo è realizzare modelli dei fenomeni in corso e studiare, grazie ai dati acquisiti nel tempo, limpatto delle attività vulcaniche sullo stato di conservazione degli antichi manufatti del parco di Baia, uno dei più spettacolari siti archeologici sommersi, meta di studiosi e turisti da ogni parte del mondo. Nel corso di questa sperimentazione, inoltre, gli archeosub hanno anche potuto testare linnovativo sistema di chat e trasmissione in tempo reale delle informazioni tra divers.

Prima di Baia il sistema è stato testato una sola volta, lo scorso settembre, nellantica città romana di Cesarea in Israele. In quel caso i test erano orientati allarcheologia che, dunque, ha avuto lonore di consegnare al mondo una tecnologia che, però, può giocare un ruolo fondamentale anche in molti altri settori, dal monitoraggio ambientale alla sicurezza in mare, dalla prevenzione di catastrofi come gli tsunami alla gestione di incidenti e disastri in mare, dalla ricerca eco-sostenibile di giacimenti petroliferi al pattugliamenti delle coste.

Come per la cosiddetta Internet of Things, che fa comunicare tra loro oggetti e sistemi a terra, in mare avremo lInternet of Underwater Things, con la differenza che in acqua la trasmissione dei dati si è ispirata alla natura, perché avviene sfruttando le onde acustiche (come fanno, ad esempio, i delfini) e non le onde radio del classico Wi-Fi, che in mare si propagano con molta difficoltà. I dati così trasmessi sottacqua, raggiungono poi una boa dotata di antenne, che converte i segnali acustici in onde radio. Il sistema è stato sviluppato dallUniversità La Sapienza di Roma e dalla sua spin-off Wsense (che si sono occupate della rete di comunicazione subacquea) e dallUniversità di Firenze e dalla sua spin-off MDM (che hanno realizzato un drone autonomo di ultima generazione, chiamato Zeno). Quello testato a Baia è, in definitiva, un vero e proprio ecosistema digitale sottomarino che sarà la base della cosiddetta Blue economy, leconomia legata al mare, che si prospetta come una rivoluzione assoluta.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news