LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Art bonus e nuovo umanesimo non esistono senza investimenti
Vincenzo Bellini*
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 28/10/2018

* presidente distretto Puglia creativa


Nella seconda edizione della ricerca Creative in Puglia abbiamo dedicato un capitolo di approfondimento sullart bonus in Italia, evidenziandone i dati che ci riguardano: nella nostra regione al 31 dicembre 2017 esistono 137 mecenati che dal 2014 hanno erogato un milione e 350 mila euro.
Solo 4 enti beneficiari su 32, però, ne hanno tratto donazioni. In altre parole, mentre le erogazioni rappresentano appena lo 0,7% dellintera raccolta nazionale, la Puglia riassume solo il 2,1% dei donatori nazionali a fronte di una lista di potenziali beneficiari pari al 2,8% degli enti italiani. Una successione di dati che non lascia dubbi sullautopercezione di mecenatismo pugliese, privo di peso economico. Appare quindi paradossale che a queste latitudini si possa aver coraggio nellintravedere un nuovo umanesimo, fatto di un sistema economico pronto al mecenatismo culturale. Piuttosto abbiamo collezionato dati che spingono allallerta, un rischio desertificazione culturale fatto di un 40% della popolazione in completo analfabetismo culturale, lassenza di fondazioni bancarie locali che investano seriamente nello sviluppo culturale o la più bassa incidenza di professioni culturali e creative tra gli occupati delleconomia pugliese. Molto spesso si tende ad allocare le responsabilità sulla pubblica amministrazione per la mancata attivazione del partenariato pubblico-privato, nonostante gli importanti traguardi che si stanno raggiungendo sia negli investimenti pubblici che nei tassi di crescita dellindustria culturale e creativa in Puglia (+4% di crescita fatturato nel 2017 rispetto allanno precedente, dato doppio rispetto alla crescita nazionale in cultura).

Altrettanto paradossale appare come in una pianificazione di infrastruttura culturale, a beneficiare dellinvestimento pubblico non sia la platea dei creativi. Circa i 2/3 delle risorse finisce in lavori di edilizia e forniture tecnologiche. È il caso delle Community Library, il più grande investimento in infrastruttura culturale che la Regione Puglia sta realizzando in questo decennio, dove a fronte di 120 milioni di euro investiti per la realizzazione di 123 presidi di comunità, il 49% delle risorse finisca in lavori edili, il 35% in forniture e solo il 16% in servizi bibliotecari e di start-up.

Visto il diverso peso delle forze in campo, piuttosto che evocare un nuovo umanesimo meridiano bisognerebbe essere realisti e pensare che lintera Regione eroga poco più della metà delle donazioni attratte dalla sola città di Perugia. Per cui lappello alle forze economiche della nostra regione è di pianificare un investimento serio in cultura, fatto meno di dichiarazioni trionfali e più di soldi veri, per equilibrarne i benefici di un investimento culturale e sociale.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news