LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Mose sia fatto funzionare, che dolore San Marco allagata
Francesco Bottazzo
Corriere del Veneto 2/11/2018

Il Patriarca: Venezia avrà sempre una fragilità costitutiva, non sia solo città museo

VENEZIA. Unimmagine che non avrebbe mai voluto vedere. Il suo sguardo fisso, dalla loggia della Basilica verso la laguna tra le colonne di San Marco e San Todaro, la piazza completamente allagata come non laveva mai vista, dirà poi il patriarca di Venezia Francesco Moraglia. Il pensiero alle alluvioni che aveva già vissuto in Liguria, alla fragilità di Venezia, ma anche alle dighe mobili non ancora completate.

Guardavo le due colonne e pensavo che avrebbe potuto succedere qualcosa se non lì a San Marco, da qualche altra parte della nostra città e del nostro Veneto dice . Mi è venuta in mente la vicenda triste e dolorosa del 2011 di La Spezia (di cui era vescovo, ndr ) e delle Cinque Terre, e ho affidato Venezia e lintero Triveneto alla Beata Vergine Nicopeia e allintercessione dellevangelista Marco affinché non ci fossero danni alle cose ma soprattutto per lincolumità delle genti. Ho raccomandato tutte le persone che erano in trepidazione per sé o per i loro cari in quel momento.

Il modo che ha oggi la città di reagire alle acque alte è diverso rispetto a decenni fa, è più pronta, ma le ferite e i danni sono sempre profondi. Le immagini di questi giorni ci costringono a guardare alle sue fragilità.

Bisogna essere consapevoli che comunque sia, Venezia rimarrà sempre, essendo città unica, una città che avrà una fragilità costitutiva, perché nasce dalle acque e vive nelle acque: dovremmo avere questa consapevolezza. Il mio pensiero va però anche al rispetto per questa città che dà molto ai veneziani e dà molto anche al mondo perché è un messaggio di bellezza e di intraprendenza. Venezia deve essere conservata e non solo come un bene museale, ma anche come città viva.

Anche la Basilica di San Marco va protetta, lo sforzo per salvaguardarla è gigantesco, servono più aiuti pubblici o più aiuti privati, magari anche con laiuto di sponsor?

La Chiesa di Venezia cerca comunque di tenere un profilo attento ai suoi beni, ricordando però che non è unazienda, quindi certe soluzioni o certe risoluzioni che potrebbero essere commerciali non si vogliono praticare, perché le chiese devono rimanere comunque sia, prima di tutto luogo di incontro per il popolo con Dio e del popolo con se stesso. Non possono quindi diventare uno spazio museale, piuttosto uno spazio e un percorso catechetico culturale, artistico liturgico, ma sempre fruibile da parte di tutti.

La marea record di lunedì ha accentuato alcuni danni, probabilmente ne ha provocati degli altri, li ha visti da vicino nel sua visita durante e dopo lemergenza.

Certamente siamo preoccupati nel pensare alle esigenze a cui dobbiamo rispondere, anche perché si fa il possibile per avere una gestione che sia efficiente, ma non aziendale. Intervenire su beni inestimabili come la Basilica di San Marco in primis, ma non solo, richiederà uno sforzo che ci preoccupa con quella serenità di chi ha fede, ma che non si nasconde la gravità del problema.

Il grido dallarme della Basilica è diventato il grido dallarme di una città che non ha ancora risolto il problema delle acque eccezionali, dopo questi sei anni e mezzo a stretto contatto con la realtà e con tutte le anime di Venezia, che idea si è fatto sul Mose?

Non sono un tecnico e non posso che documentarmi leggendo quello che viene detto, certamente però a questo punto credo che sia nellinteresse di tutti, facendo tutti in doveroso esame di coscienza sulla storia del Mose, che questopera sia messa in funzione e con lauspicio e la protezione di San Marco funzioni quando sarà inaugurata.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news