LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Un albero si abbatte su Villa Livia
Luca Marconi
Corriere del Mezzogiorno - Campania 1/11/2018

Un enorme pino si è abbattuto su Villa Livia, proprietà del Museo Filangieri al Parco Grifeo. Un vero disastro, è il commento degli affezionati del Museo che punta molto proprio sul rilancio della splendida Villa Livia, nota (anche) per le location dei Bastardi di Pizzofalcone, la serie tv tratta da de Giovanni.

Un enorme pino si è abbattuto su Villa Livia, proprietà del Museo Filangieri al Parco Grifeo. Un vero disastro, è il commento degli affezionati del Filangieri che versa ancora in cattive acque e proprio sul rilancio di Villa Livia - - location dei Bastardi di Pizzofalcone, la serie tv tratta da romanzi di de Giovanni - faceva affidamento. Ma allo stato sembra che non vi siano risorse neanche per gli stipendi dei custodi al Parco Grifeo. Proprio per il gioiello partenopeo dellarchitettura liberty svelato dai Bastardi, nellagosto scorso, il neo direttore del Museo Paolo Iorio aveva annunciato grandi progetti, perno dun nuovo corso che si spera non sia stato stroncato dalleccezionale maltempo che ha fatto rovinare il pino sulla facciata del palazzo, che fortunatamente ha retto. Loccasione fu la restituzione, ad opera dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, di diecine darmi e opere darte rubate al Museo Filangieri - tra 114 medaglioni della collezione del Principe di Satriano, pistole a pietra focaia, pugnali, gioielli e preziosi volumi - trafugati proprio nella Villa - 700 metri quadri di giardino affacciato sul Golfo - che ora si vorrebbe aprire a grandi eventi, congressi o festival musicali per far cassa ma coerentemente col lascito testamentario. La Villa è un gioiello costruito alla fine degli anni Venti donato da Domenico De Luca Montalto, marito della duchessa Livia Serra, pronipote di Gaetano Filangieri, al Museo di Palazzo Cuomo.

La coppia vi abitò per anni arricchendola di arredi di manifattura sette-ottocentesca con maioliche, porcellane e lampadari di Murano e opere darte di pregio ma, non avendo figli, decise di lasciarla al Museo con due clausole vincolanti. La prima: quadri, porcellane e mobili dovevano restare doverano mantenendo lassetto dellarredamento originario che testimonia una collezione nata non per costituire un museo contenitore, ma una Casa Museo.

La seconda: la destinazione avrebbe dovuto essere di tipo culturale, prendendo a modello Villa Pignatelli. Per rispettare questa volontà, infatti, il Filangieri nel 1975 ne fece la sede del Centro internazionale di Studi Numismatici.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news