LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo: "Lido irregolare", chiesto il processo per Cala Levante. La procura: "Giudizio per cinque burocrati"
Salvo Palazzolo
La Repubblica - Palermo 3/11/2018

Un vincolo assoluto della Soprintendenza tutelava uno dei tratti più belli della scogliera dellAddaura. E, invece, la Regione e il Comune di Palermo diedero il via libera alla realizzazione di un esclusivo club, il Cala Levante. La procura di Palermo chiede il processo per un ex dirigente generale della Regione, per due dirigenti e due funzionari del Comune. Laccusa contestata è quella di concorso in abuso dufficio, che il procuratore aggiunto Sergio Demontis e il sostituto Francesco Gualtieri contestano anche a Luca Insalaco, il figlio dellex sindaco ucciso dalla mafia nel 1988, legale rappresentante dellassociazione sportiva che ha avuto in affidamento larea, lOkeanos. Per tutti è stato chiesto il rinvio a giudizio, ludienza preliminare si terrà il prossimo 7 febbraio, davanti al giudice Filippo Serio.
Insalaco, assistito dagli avvocati Alessandro Martorana e Fabio Di Maria, annuncia una difesa a tutto campo. In un comunicato sostiene di essere vittima di una "vessazione processuale", dice: "Mi viene contestato il reato di disastro ambientale per avere trasformato un luogo abbandonato in una struttura fruibile al pubblico, amena, come potrebbero testimoniare migliaia di palermitani, un luogo che per effetto di un sequestro che dura da più di due anni è ritornato ad essere quello che era prima: una discarica a cielo aperto".

Ma laccusa contesta che il vincolo paesaggistico su quel tratto di scogliera era assoluto. Nel capo di imputazione si parla di un "ingiusto vantaggio patrimoniale" che Insalaco avrebbe avuto in seguito al via libera dellallora dirigente generale del dipartimento Ambiente dellassessorato regionale al Territorio, Giovanni Arnone, è lui il primo della lista nella richiesta di rinvio a giudizio. La procura ricorda che Insalaco era dipendente proprio di quellassessorato finito nel mirino dellindagine, "già inquadrato - scrivono i pm - negli uffici di gabinetto degli assessori Sebastiano Di Betta e Alessandro Aricò", questultimo - è scritto nel capo dimputazione - è stato socio di 'Punta Levante srl', la società che gestiva i servizi del lido. Aricò non è comunque indagato.

Sul fronte del Comune, sono imputati Lucietta Accordino, ex dirigente del settore Urbanistica e il funzionario Salvatore Grassedonio. Poi, anche il dirigente Bohuslav Basile, allepoca dirigente allo sportello unico delle attività produttive, oggi capo area della ragioneria generale del Comune, e il funzionario Andrea Schirò. Vengono contestate anche una serie di violazioni ambientali, non solo a Insalaco, ma pure a Marco Misseri, amministratore unico della Punta levante, di cui Insalaco era socio.

Due anni fa, dopo la denuncia di un comitato di residenti guidati dallavvocato Carlo Pezzino Rao, la procura aveva fatto scattare i sigilli per la struttura. E la Soprintendenza aveva disposto la demolizione di tutte le strutture realizzate attorno al castelletto dellAddaura, che è il simbolo di quel tratto di costa. Insalaco rilancia, parla di "schizofrenia della pubblica amministrazione che scoraggia tutti coloro i quali volessero intraprendere iniziative similari in quanto potrebbero essere le future vittime delle pastoie burocratiche". Ma il giudizio della procura resta severo. Viene contestato anche il reato di "distruzione di bellezze naturali". Mentre una richiesta di archiviazione è scattata per altri due dirigenti comunali, ritenuti estranei al caso: Maria Mandalà e Giovanni Galvano. Richiesta di archiviazione per un altro rappresentante di Punta Levante, Giovanni Paternò.

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2018/11/03/news/_lido_abusivo_chiesto_il_processo_per_cala_levante-210643967/


news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news