LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una Pompei sul Tevere: riapre la saletta dell800 "Il gabinetto di Marconi"
Giuseppe Serao
La Repubblica - Roma 7/11/2018

Dal centro storico di Roma non giungono solo cattive notizie, come il crollo di ieri l'altro del muretto di Valadier sulla Passeggiata del Pincio. Sul fronte dei restauri che, in una città come Roma, gioca un ruolo importantissimo, è prevista domani la riapertura, dopo 80 anni, della Saletta Pompeiana all'interno di Villa Farnesina. La bellissima residenza di via della Lungara, sede di rappresentanza dell'Accademia nazionale dei Lincei, ha una storia più che illustre non solo dal punto di vista storico, ma anche artistico: commissionata da Agostino Chigi a Baldassarre Peruzzi, è stata affrescata, con dipinti ispirati ai miti classici, da Raffaello Sanzio, Sebastiano del Piombo e Giovanni da Udine. E, dentro questo scrigno di capolavori, trova spazio la storia un po' tumultuosa della Saletta Pompeiana. "Nel primo Cinquecento - spiega Alessandro Zuccari, lo storico dell'arte che ha seguito il restauro durato un anno - la Saletta Pompeiana era un semplice pianerottolo della scala che scendeva alle cucine di Agostino Chigi; solo nell'Ottocento si trasforma in anticamera, ornata in stile pompeiano da un'artista ancora da identificare, grazie ai restauri fatti eseguire dal Duca di Ripalta, lo spagnolo Salvador Bermùdez de Castro, ex ambasciatore di Francesco II di Borbone presso la Santa Sede, al quale l'ultimo Re di Napoli donò la Villa Farnesina in omaggio alla sua fedeltà. Gli scavi di Ercolano e Pompei, la riscoperta di Paestum, appassionavano la nobiltà e la borghesia del XIX secolo, rievocando la memoria dell'antico. E così le decorazioni ottocentesce di Villa Farnesina e della Saletta Pompeiana si allinearono a questo gusto internazionale". Un destino glorioso fino agli anni Trenta del Novecento. "Guglielmo Marconi - ricorda Zuccari - in qualità di presidente dell'Accademia d'Italia s'insediò nella Villa Farnesina, trasformando la Saletta Pompeiana nel suo ambiente di servizio, più precisamente nel suo gabinetto privato. Un cambio d'uso certamente "non nobile", al quale fece seguito negli anni Ottanta una divisione della saletta mediante boiserie che coprirono parte degli affreschi. Poi, finalmente, il restauro".

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/11/07/foto/una_pompei_sul_tevere_riapre_la_saletta_dell_800_il_gabinetto_di_marconi_-211017221/1/#1


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news