LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Acquedotto Mediceo, il sindaco di Pisa: smontiamo le arcate e per valorizzarle mettiamole in una rotatoria
Federico Giannini e Ilaria Baratta
Finestre sull'arte 16/11/2018

Il sindaco di Pisa, Michele Conti, con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, ha rilanciato poco fa (alle 14:01 di oggi) lidea di abbattere tre arcate dellAcquedotto Mediceo per far passare la tangenziale nord-est della città. Il sindaco tuttavia non ha utilizzato il verbo demolire come nel programma di mandato, ma si è limitato a parlare di smontaggio e rimontaggio delle arcate.

Qui siamo lungo lacquedotto, dice il sindaco nel video, uninfrastruttura storica di proprietà del Comune di Pisa anche se qui insistiamo allinterno del Comune di San Giuliano. Le gestioni del Pd e del centro-sinistra sono queste: queste impalcature esistono qui dai primissimi anni Novanta, e non si è fatto nulla per tutelare questa struttura storica. Ora la questione nasce anche dal fatto: vogliamo o no realizzare linfrastruttura della tangenziale nord-est? Quando arriviamo a dover passare da qui, da dove passiamo? Io credo che la proposta del professor Dringoli, che è un urbanista con cinquantanni desperienza, di smontare e rimontare tre arcate sia una visione moderna di realizzare uninfrastruttura. Qui siamo in una zona bassa, di bonifica, con gravi problemi idrogeologici. Realizzare un sottopasso di cinquecento metri lineari credo che non sia il caso. Comunque abbiamo un dibattito: vediamo.

Cè già chi obietta sul fatto che in realtà lintervento su di un acquedotto per consentire il passaggio di unarteria stradale sarebbe tuttaltro che moderno, dal momento che unazione simile è già stata compiuta sullAcquedotto Nottolini a Lucca, che tra gli anni Trenta e gli anni Sessanta subì la demolizione di cinque arcate per permettere lattraversamento dellautostrada A11.

Ma non è tutto: nel testo di presentazione del video, Conti propone anche uneventuale collocazione per le arcate smontate: smontare e rimontare due-tre arcate dellacquedotto, collocandole magari al centro di una nascitura rotatoria, penso che equivalga a valorizzare quel patrimonio. Il sindaco poi sottolinea che a Pisa cè un precedente, quello della chiesa di Santa Maria della Spina, definita uno dei precedenti illustri a Pisa di smontaggio e rimontaggio di beni architettonici. È vero che la chiesa di Santa Maria della Spina fu smantellata e rimontata negli anni Settanta dellOttocento, ma perché era stata costruita in una zona insicura proprio sopra allArno ed era necessario metterla al riparo dalle piene del fiume che, a lungo andare, avrebbero potuta danneggiarla in maniera irreparabile (e comunque allepoca lintervento fu duramente criticato perché alcune parti della chiesa furono danneggiate, e altre non ricostruite: tra coloro che gridarono allo scempio figurava anche il grande John Ruskin). Inoltre occorre ricordare che il modo migliore per valorizzare un bene storico-artistico è lasciarlo esattamente dove si trova, e semmai restaurarlo e promuovere la sua conoscenza: non esiste alcun luogo al mondo dove la valorizzazione si attua trasformando in uno spartitraffico un bene che è ancora al suo posto dopo quattrocento anni di storia.

https://www.finestresullarte.info/flash-news/2767n_sindaco-di-pisa-smontiamo-arcate-acquedotto-mediceo-e-mettiamole-in-una-rotatoria.php


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news