LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mattarella "sfratta" i 43 superinquilini del Colle: a palazzo San Felice la biblioteca dell'arte
di UMBERTO ROSSO
14 dicembre 2018 la Repubblica




L'archistar Mario Botta ha regalato il progetto al presidente della Repubblica per trasferire 400mila volumi da palazzo Venezia a via della Dataria


Roma. Il progetto lo ha regalato il prestigioso architetto svizzero Mario Botta. Che ha voluto personalmente consegnarlo a Sergio Mattarella, che stamattina lo ha ricevuto al Quirinale insieme al ministro dei Beni culturali Bonisoli. Da oggi da Palazzo San Felice, un pezzo dellex reggia dei Papi che appartiene al Colle, escono per sempre i gran visir del Colle, che per decenni lo hanno utilizzato come alloggio di servizio, ed entrano i 400 mila volumi della Biblioteca nazionale di archeologia e di storia dellarte.

Al posto dei 43 super inquilini, dai segretari generali ai consiglieri della presidenza della Repubblica che nei lussuosi appartamenti e nelle terrazze con vista su piazza Navona hanno vissuto prima della stagione Mattarella, ecco allora un pezzo di storia della città, e da aprire al pubblico. La promessa di riconsegnare questo sontuoso edificio, in via della Dataria, a due passi dal Quirinale, unoperazione che il presidente Mattarella ha fortemente voluto, da oggi entra dunque nella sua fase definitiva. Ci vorranno ancora un paio di anni per chiudere i cantieri della ristrutturazione, ma il progetto che ora larchitetto Botta ha messo sul tavolo di Mattarella (suoi fra laltro il museo di San Francisco, la sinagoga di Tel Aviv, il museo arte contemporanea di Trento) conta di dare una nuova casa entro il 2020 alla Basa. Che dunque si trasferirà da piazza Venezia, dove sta stretta, e dove dovrebbe comunque nascere una scuola di archeologia.
Mattarella "sfratta" i 43 superinquilini del Colle: a palazzo San Felice la biblioteca dell'arte

Mario Botta
Condividi


Il progetto prevede i restituire alla pubblica fruizione 6500 metri quadrati. Nelle sale correrà un serpentone di 14 chilometri destinato ad ospitare preziosi e antichi volumi, incuneaboli, mappe, disegni, una miniera per la storia dellarcheologia e larte che, da Croce a Mafai, dagli studiosi ai pittori, è stata per decenni una scuola di formazione e di ricerca ad altissimo livello. Sfrattare i grandi funzionari del Quirinale, che appunto a Palazzo San Felice avevano la loro foresteria a cinque stelle, ha richiesto tempo. Operazione compiuta in diverse tappe. In un primo step è scattato laumento degli affitti, deciso dallattuale presidenza della Repubblica, per canoni che fino ad allora erano irrisori o quasi. Con un termine ultimo comunque per lasciare gli alloggi di servizio. Buen ritiro anche dei segretari generali del Quirinale, da Gaetano Gifuni a Donato Marra, grandi saloni e luminose terrazze con vista su Roma, i 43 alloggi ora son tutti rientrati nelle disponibilità del Colle. Resta solo un piccolo presidio per le emergenze con alcuni operai (fabbri, idraulici, falegnami).

La presidenza della Repubblica, proprietari di Palazzo San Felice, ne ha affidato la gestione al ministero dei Beni culturali, così come aveva fatto con le scuderie del Quirinale (dopo la gestione maldestra fatta dal comune di Roma, prima con Marino e poi con la Raggi). Proprio lex ministro Franceschini ha avviato liter del trasferimento della Basa da Palazzo Venezia, ma il testimone adesso passa (anche per il finanziamento dellopera) a Bonisoli. Non senza polemiche. Perché negli anni scorsi si era detta contraria al progetto Italia Nostra.

E' perplesso anche l'ex sovrintendente Adriano La Regina. Non tanto per il timore che la nascita di un più ampio Polo culturale, che farà perno sulla Biblioteca, possa snaturarne la funzione con la nascita di una Fondazione privata, quando per il rischio di una operazione che rischierebbe di diventare solo turistica e commerciale.



news

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

07-04-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 7 aprile 2020

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

Archivio news