LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Assunzioni, anche i Beni culturali a bocca asciutta per il 2019
Globalist, 20/12/2018

A inizio mandato il ministro Bonisoli confidava di partire il prossimo anno, poi ha rinviato gli ingressi a partire dal 2020. E se l'Iva schizzerà saranno dolori per la cultura



Il 10 luglio scorso all'agenzia di stampa Agcult il ministro per i beni e le attività culturali Alberto Bonisoli, 5 Stelle, annunciava un "cambio di passo" e assunzioni. Nella legge di bilancio 2019, quella ora in discussione, Bonisoli prevedeva più risorse per la cultura e soprattutto per assumere personale. Aveva parlato troppo presto: il maxiemendamento alla finanziaria blocca le assunzioni nell'amministrazione pubblica almeno fino al 15 novembre 2019.
Ancora: in un forum con l'agenzia Ansa del 12 dicembre scorso si rallegrava per una manovra economica che "ha innanzitutto evitato l'aumento dell'Iva, che avrebbe avuto un effetto disastroso sul Pil e quindi anche sulla spesa per la cultura". Constatazione pertinente. Invece il pericolo che l'Iva spicchi il salto è concreto, come potete leggere qui: Punto per punto la manovra che prende in giro il popolo: aumento dell'Iva nel 2020

Per salvaguardare l'arte e la storia del Paese l'immissione di forze fresche è determinante, l'età media del dicastero è superiore ai 56-57 anni, molti tecnici sono prossimi alla pensione e il ministro lo sa: il Mibac "è già sotto organico di 3mila persone e altre 3mila se ne andranno nei prossimi anni", dichiarava la settimana scorsa all'Ansa.
Dario Franceschini, il predecessore, battagliando con il ministero dell'Economia e Finanze prima aveva ottenuto un concorso per 500 tecnici guadagnandone altri 500 in una mandata successiva. Storici dell'arte, architetti, archeologi e altri frutto di quell'intervento hanno già iniziato a rafforzare soprintendenze varie. Non sono sufficienti. Tuttavia i tempi si fanno lunghi e chi, in primavera o estate, sperava in rinforzi a partire dal prossimo anno dovrà ricredersi.
D'altronde lo stesso Bonisoli la settimana scorsa sempre all'Ansa diceva: vuole seimila assunzioni entro il 2023 "non tutte insieme, anche per non creare un tappo generazionale". Giusto. Ma con quali risorse? Il ministro garantiva che arriveranno: "circa quattromila, in parte previste dal piano straordinario di assunzioni della Funzione Pubblica in parte previste nel decreto concretezza" con 500 ingressi dal 2020 e altrettante nel 2021. Arriveranno? O resteranno promesse?

https://www.globalist.it/arti/2018/12/20/assunzioni-anche-i-beni-culturali-a-bocca-asciutta-per-il-2019-2035212.html


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news