LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La rivolta degli archeologi spogliati di ogni autonomia
Enrico Tantucci
20 Dicembre 2018 LA NUOVA VENEZIA



Appello al ministro Bonisoli di molti dirigenti tra cui i nostri Malnati e Fozzati Con laccorpamento di tutte le funzioni in ununica soprintendenza è il caos

La rivolta degli archeologi italiani che chiedono al ministro dei Beni Alberto Bonisoli il ritorno alle soprintendenze archeologiche autonome abolite dal suo predecessore Dario Francheschini, accorpandole in quelle alle Belle Arti, con risultati definiti devastanti.


E tra i primi firmatari ci sono veneti come Luigi Malnati, già direttore generale delle antichità della regione, oltre che soprintendente archeologico.

E Luigi Fozzati, già soprintendente archeologico del Friuli, ma che ha svolto in laguna, da veneziano, buona parte della sua attività precedente, soprattutto per quello che riguarda gli scavi subacquei.

Ma con loro, tra gli altri, i già soprintendenti speciali di Roma Adriano La Regina e di Pompei Pietro Giovanni Guzzo.

E una lunga fila di ex soprintendenti archeologici: Raffaella Poggiani Keller della Lombardia, Francesco Di Gennaro dellAbruzzo, Bruno Massabò della Liguria, Maria Luisa Nava della Campania, Annalisa Zarattini della Calabria.

Si fanno avanti gli ex evidentemente, perché per gli archeologi ancora in servizio uscire allo scoperto è più difficile, per timori di possibili conseguenze.

Tra i motivi della protesta, lo smembramento delle Soprintendenze uniche che impediscono ora agli uffici di svolgere il lavoro in modo adeguato.

La mancanza di competenze con il nuovo ordinamento. Non essendoci più dirigenti archeologi, che ha comportato solo nellultimo anno la diminuzione del 50 per cento degli scavi di archeologia preventiva, perché manca, evidentemente, chi è in grado di farli.

Denunciato inoltre lo scollamento delle soprintendenze dai musei e dai principali parchi archeologici, a cominciare dalla destinazione dei reperti provenienti dai nuovi scavi.

Le richieste dei dirigenti archeologici firmatari del documento sono chiare e hanno come primo interlocutore appunto il ministro Bonisoli.

Ricreare le soprintendenze archeologiche autonome, come erano in precedenza, ripristinando anche la Direzione Generale Archeologia per coordinarle su tutto il territorio. Inoltre, riaccorpare le soprintendenze archeologiche con i musei archeologici e tenete concorsi pubblici con commissioni formate da esperti di archeologia per assegnare la direzione dei più importanti musei e parchi archeologici.

Infine, garantire con regolamenti specifici la qualità, la dignità, i diritti scientifici e le responsabilità degli archeologi professionisti e degli archeologi che operano allinterno delle amministrazioni pubbliche attraverso il possesso dei necessari requisiti universitari. Problemi reali, difficili da ignorare.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news