LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Quando le ruspe sbagliano strada: Stazione Marconi verso lo sfacelo
Cristiano Marcacci
Il Tirreno - Pisa 26/12/2018

PISA. Con le ruspe bisogna saperci fare. Sono oggetti pericolosi, ci vuole la massima cautela. Non a caso occorre per legge una patente speciale per manovrarli. Altrimenti, si può far danni e si rischia di demolire anche quanto di buono cè. È forse il caso della truppa leghista di Pisa, che rischia, con il sindaco Michele Conti in testa, di far crollare le ultime rovine rimaste in piedi di quellautentico monumento internazionale che dovrebbe essere ritenuta la Stazione Marconi di Coltano.

Nei giorni scorsi, Il Tirreno ha dato notizia del fatto che il piano per salvare la Stazione Marconi dal degrado e rilanciarla degnamente è diventato carta straccia . E per colpa proprio del Comune e della giunta presieduta da Conti. Intracom Telecom, la multinazionale delle telecomunicazioni con sede in Grecia che si era offerta di cofinanziare il recupero dello storico edificio di Coltano, ha ritirato infatti la disponibilità a contribuire con oltre 1,5 milioni di euro al progetto che avrebbe dovuto trasformare la struttura, da tempo abbandonata, in museo e polo di ricerca.

Giovedì scorso lamministratore delegato della multinazionale ha deciso di cancellare linvestimento a fronte di quella che è stata considerata una mancata volontà da parte dellamministrazione di concretizzare il piano di riqualificazione. Incontri convocati e rinviati allultimo minuto e mancate risposte hanno spinto la Intracom a dire addio ad un progetto che avrebbe potuto dare vita ad una vera e propria cittadella delle telecomunicazioni nel nome del premio Nobel per la fisica.

A difesa del progetto si schiera ovviamente il Pd, i cui esponenti (in particolare lex assessore Andrea Serfogli) erano stati decisivi nellallacciare i rapporti con Intracom Telecom e nel redigere un progetto di massima. Il gruppo consiliare dei democratici (cone le firme di Olivia Picchi, Matteo Trapani e Maria Antonietta Scognamiglio) ha presentato uninterrogazione urgente alla giunta considerato che il precedente accordo con Intracom Telecom doveva essere firmato entro la fine del 2018 per consentire l'apertura del cantiere nel gennaio 2019. Preso atto che Intracom Telecom si legge nellinterrogazione ha ritirato la disponibilità accusando il Comune di non essersi presentato agli appuntamenti e di aver interrotto qualunque dialogo e ritenuto che tale investimento avrebbe permesso di riqualificare non solo un manufatto di estremo interesse artistico ma anche uno dei principali luoghi che hanno caratterizzato la storia d'Italia e l'evoluzione delle telecomunicazioni, sinterroga il sindaco e la giunta per conoscere quali sono stati gli accordi e le riunioni disattesi, quali quelli effettivamente avvenuti e quali sono in verità gli effettivi impegni.
Da Firenze, dal consiglio regionale, tuona il dem Antonio Mazzeo: È inaccettabile che per colpa del lassismo del Comune la nostra città rischi di compromettere l'operazione finalizzata al recupero della Stazione Marconi a Coltano. Quella struttura non solo è un pezzo di storia per Pisa ma per tutto il nostro Paese e chiunque riesca a vedere un po' più in là di una ruspa e di una idropulitrice dovrebbe saperlo. Snobbare in questo modo chi è disposto a investire risorse importanti per la valorizzazione e la promozione del nostro territorio non è solo una scelta politicamente miope, ma anche il segnale assai preoccupante di unamministrazione che ha come unico obiettivo la chiusura in se stessa e il rifiuto per ogni opportunità di crescita.

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2018/12/26/news/quando-le-ruspe-sbagliano-strada-stazione-marconi-verso-lo-sfacelo-1.17596689


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news