LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lazio. Beni culturali, sensori hi-tech e laser per il restauro e prevenzione rischi
Davide Madeddu
Sole24ore, 28/12/2018

Sensori hi-tech, tecnologia e indagini laser al servizio dellarte e dei beni culturali. Sia per il restauro sia per la prevenzione di eventuali crolli. Il filo rosso che unisce il patrimonio artistico, architettonico e culturale si chiama Adamo, ossia, analisi, diagnostica e monitoraggio. Si tratta del progetto portato avanti e coordinato dallEnea per la conservazione e il restauro del patrimonio culturale di particolare pregio. Uniniziativa finanziata dalla Regione Lazio, allinterno del nuovo Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali e che vede tra i partner Cnr, Infn, le tre università pubbliche di Roma La Sapienza, Tor Vergata e Roma 3 e quella della Tuscia.

Punto di partenza - eventuali altri interventi potranno essere estesi a tutto il patrimonio architettonico e culturale presente in Italia - sei siti storici presenti allinterno dellarea metropolitana di Roma e che non rientrano nei circuiti turistici tradizionali. Questi luoghi, sui quali verrà effettuata anche unanalisi di tipo storico e socio-economico - spiega Roberta Fantomi, responsabile divisione Enea Tecnologie fisiche per la sicurezza e la salute -, rappresenteranno un banco di prova per le nostre tecnologie ma anche unopportunità di incontro e di collaborazione con le aziende e i professionisti del settore, come archeologi e restauratori.

Per ogni sito sono già stati individuati gli interventi e le tecnologie da mettere in campo. Nelle Mura Aureliane (nel tratto in prossimità di Porta San Sebastiano) sensori hi-tech saranno impiegati per monitorare gli effetti prodotti sulla struttura dal traffico ed eventi naturali come i terremoti, ma anche da temperatura e umidità. Nel Parco Archeologico di Centocelle archeologi e restauratori lavoreranno insieme per ricostruire la storia di Villa della Piscina e la cronologia delle diverse fasi costruttive. Cè poi il Palazzo Vescovile di Frascati dove sarà verificato lo stato di conservazione degli affreschi e dei dipinti murali. A Villa Mondragone di Monte Porzio Catone le tecnologie scandaglieranno le condizioni di salute delle fontane. A Palazzo Chigi di Ariccia si studieranno arredi e decorazioni in cuoio da parete, preziose tele e busti marmorei presenti negli storici appartamenti al piano nobile. Interventi importanti e delicati che saranno portati avanti con tecnologie allavanguardia. Tra queste la fluorescenza indotta da laser nellultravioletto e la spettroscopia Raman - argomentano allEnea - che permettono di ricavare, in maniera rapida e senza rischio per lopera darte, informazioni sui materiali, stato di conservazione, presenza di eventuali ritocchi dellartista o di precedenti restauri della superficie pittorica e poi la fluorescenza a raggi X e le indagini mediante radiazione nellinfrarosso e nel THz per analizzare lopera al di sotto della sua superficie.

https://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2018-12-27/beni-culturali-sensori-hi-tech-e-laser-il-restauro-e-prevenzione-rischi-160014.shtml?uuid=AEWaiq5G


news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news