LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Comune di Torino e Regione Piemonte approvano le modifiche statutarie di Fondazione Musei
Torino oggi, 27/12/2018

L'obiettivo è costruire una rete efficace per la valorizzazione del patrimonio storico e artistico del territorio


Costruire una efficace rete per la valorizzazione degli ingenti patrimoni storici e artistici del territorio torinese e piemontese, nel pieno rispetto delle rispettive identità, affidando il ruolo forte di promotrice di relazioni e di comunicazione alla Fondazione Torino Musei, allargandone il ruolo, è lobiettivo che il consiglio direttivo della struttura di piazza Savoia ha assunto il 17 dicembre, modificando alcuni articoli del proprio statuto e che sono stati avallati in questi giorni dalla Giunta comunale e dalla Giunta regionale su proposta delle rispettive assessore alla Cultura.

Tra le principali novità introdotte vi è quella relativa alla denominazione dell'ente, ora "Fondazione Torino Piemonte Musei".

Si tratta di un progetto innovativo che trova concordi la Città e la Regione Piemonte e le fondazioni ex bancarie nel ritenere che una nuova mission della Fondazione possa integrare in un'ottica sistemica il mondo dell'arte e quello della scienza, favorendo la creazione e lo sviluppo di reti tra i vari soggetti che già operano in tali ambiti e una governance culturale condivisa tra amministrazioni diverse proprietarie di musei, beni e attività culturali, che dopo diciannove anni cambia radicalmente la propria struttura introducendo lAssemblea dei Soci, un diverso equilibrio di poteri, redistribuiti tra il Consiglio Direttivo e il Presidente e listituzione di uno o più comitati scientifici, ampliando il raggio dazione delle attività:

In piena coerenza con quanto è previsto dal Codice dei Beni Culturali la trasformazione è finalizzata a una sempre più efficace gestione, conservazione e valorizzazione dei musei e dei luoghi culturali - sottolinea Francesca Leon, assessora alla cultura della Città -. In questo quadro la Fondazione potenzia il proprio ruolo ponendosi come promotore di un sistema di relazioni non competitivo e non gerarchico ampliando visione e raggio del proprio campo di attività, creando molteplici economie di scopo e di scala: in tal senso possono essere proficuamente condivisi, con modalità e a livelli differenziati e coerenti con la singole situazioni e potenzialità, la programmazione delle attività di valorizzazione, la promozione, la formazione del personale, la comunicazione, la gestione dei servizi per il pubblico, la sicurezza e la gestione amministrativa.

"L'allargamento del raggio d'azione della Fondazione Torino Musei è per noi un obiettivo strategico, che potrà rafforzare il nostro sistema museale e, più in generale, la valorizzazione dei beni culturali di Torino e del Piemonte, grazie alle importanti competenze già presenti all'interno dell'ente e a quelle che verranno consolidate - dichiara Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte - Particolare importanza avrà la messa a sistema del mondo dell'arte e di quello della scienza, grazie anche alla convenzione che verrà definita tra la Fondazione e il Museo Regionale di Scienze Naturali. Aspetti, questi, fondamentali, a cui abbiamo già iniziato a lavorare per ampliare l'offerta culturale e favorire uno sviluppo complessivo del sistema culturale esistente sul territorio".

Le modifiche statutarie che definiscono la nuova mission della Fondazione Torino Piemonte Musei, senza fini di lucro e senza distribuzione di utili, prevedono tra i fondatori istituzionali il Comune di Torino, la Regione Piemonte, la Compagnia di San Paolo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

La Fondazione persegue secondo gli indirizzi e le linee di politica culturale assunte dai fondatori, in coerenza e continuità con le funzioni storiche e le specifiche identità dei singoli musei di Torino e del Piemonte afferma Leon - le finalità della conservazione, manutenzione e valorizzazione di beni culturali ricevuti o acquisiti a qualsiasi titolo, nonché della gestione e valorizzazione di organismi, attività museali e culturali.

http://www.torinoggi.it/2018/12/27/leggi-notizia/argomenti/torinoggiit/articolo/comune-di-torino-e-regione-piemonte-approvano-le-modifiche-statutarie-di-fondazione-musei.html


news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news