LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Manovra 2019, un emendamento grillino rischia di affossare il MAXXI e la GNAM di Roma
Finestre sull'Arte 22/12/2018

La legge di bilancio 2019 continua a essere modificata anche nelle ultime battute della discussione. I senatori grillini Patuanelli, Montevecchi, Accoto, Pirro, Turco e Gallicchio hanno ora introdotto un emendamento (1.5006/1) che intende ridistribuire le risorse del piano per larte contemporanea (PAC) al fine di promuovere larte contemporanea italiana allestero. Questo il testo completo dellemendamento: Allemendamento 1.5006, dopo il capoverso 349-bis, aggiungere, infine, il seguente: 349-ter. Per la promozione dellarte contemporanea italiana allestero è destinata quota parte delle risorse di cui allarticolo 3, comma 1, della legge 23 febbraio 2001, n. 29, pari a 3 milioni di euro per ciascuno degli armi 2019 e 2020 e a 1 milione di euro a decorrere dallanno 2021. Larticolo 3 della legge 23 febbraio 2001 è quello che prevede, appunto, listituzione del Piano per larte contemporanea.

Sono tuttavia due i problemi di questo emendamento: il primo consiste nel fatto che non è chiaro cosa i senatori del Movimento 5 Stelle intendano per promozione dellarte contemporanea italiana allestero. In secondo luogo, questa misura andrebbe a distrarre risorse che attualmente vengono destinate a due dei più importanti musei darte contemporanea in Italia, ovvero il Museo Nazionale delle Arti del XII Secolo (il MAXXI) di Roma, e la Galleria Nazionale dArte Moderna e Contemporanea di Roma, che in gran parte si sostengono grazie ai fondi del PAC.

Dure critiche arrivano dal deputato Pd Michele Anzaldi, che in un articolo sullHuffington Post scrive che il subemendamento dei senatori grillini redistribuisce le risorse del Pac, il Piano per larte contemporanea, prelevando 3 dei 4 milioni a cui il fondo ammonta. Questo significa, di fatto, svuotare i fondi (i due musei potranno contare solo su 500 mila di euro allanno) che tengono in vita il Maxxi e la Gnam. Si tratta dei due più importanti musei della Capitale nel campo dellarte contemporanea e di quella moderna. E nel nel caso del Maxxi, allimportanza delle opere si aggiunge lattrazione esercitata dal contenitore, progettato dalla compianta archistar Zaha Hadid. Questi due poli avrebbero dovuto colmare i ritardi accumulati da Roma, la cui offerta culturale tende spesso a concentrarsi solo sul passato, rispetto al presente dellarte contemporanea. E sottolinea che il governo ha deciso di affossare uno dei potenziali pilastri economici della Roma del futuro, quella in cui la cultura, il turismo e lenogastronomia occupino il posto che in passato spettava al sistema industriale per una sfuggente promozione dellarte contemporanea allestero che non vorremmo nascondesse lintenzione di faraonici viaggio-premio allestero per qualche dirigente amico. E il tutto avviene, fa notare Anzaldi, senza che il sindaco di Roma Virginia Raggi abbia detto alcunché.

https://www.finestresullarte.info/flash-news/2983n_manovra-emendamento-grillino-rischia-di-affossare-maxxi-e-gnam-di-roma.php


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news