LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Lisippo è dellItalia. La fiaba della statua contesa si è chiusa, forse
Manlio Lilli
Il Fatto Quotidiano 3/1/2019

Ci sono tutti gli elementi di una fiaba, insomma le situazioni ricorrenti individuate da Vladimir Propp. A partire dallallontanamento. Il problema è che il tempo e lo spazio sono definiti. Già, perché dellAtleta di Fano, oppure Atleta vittorioso, detto anche Atleta che si incorona o Lisippo di Fano, cioè della scultura bronzea attribuita, su base esclusivamente stilistica, allo scultore greco Lisippo o ad un suo allievo, si conosce la data della scoperta e quella del suo allontanamento, ma non ancora quella della sua restituzione. Il bronzo, ripescato casualmente al largo di Fano il 14 agosto 1964, da un peschereccio italiano, fu acquistato dal Getty Museum di Malibù nel 1977 per una cifra vicina ai 4 milioni di dollari. Uno dei tanti capolavori che arricchiscono le collezioni del museo californiano.

Lo scorso 3 dicembre la Corte di Cassazione ha respinto integralmente il ricorso dei legali del museo statunitense contro la decisione presa a giugno dal Giudice per le indagini preliminari di Pesaro, Giacomo Gasparini, di confiscare il bronzo. Ora le motivazioni della Cassazione sembrerebbero non lasciare dubbi sullesito felice del lungo contenzioso. Il comportamento del Getty Museum, che acquistò la statua di Lisippo sulla base di pareri sulla sua lecita provenienza espressi solo dai consulenti del venditore, sarebbe stato improntato da inspiegabile e ingiustificabile leggerezza. Inspiegabile, dal momento che lautorevolissimo partner, che aveva affiancato il Getty nella trattativa, il Metropolitan Museum di New York, si era sfilato nutrendo perplessità. Non solo. Dal Getty era ovvio esigere la doverosa conoscenza della normativa italiana in tema di esportabilità e commerciabilità dei beni culturali.

Il successo italiano è completo, i grandi musei internazionali sanno che acquistare capolavori senza una trasparente carta didentità può portare a pesanti sconfitte, ha commentato a dicembre lex ministro per i Beni culturali, Francesco Rutelli. Daltra parte è evidente. Qui non cè in gioco solo la statua di Lisippo, ma tutto il patrimonio culturale, artistico, storico italiano, come ha detto Tristano Tonnini, legale dellassociazione culturale marchigiana Le Cento Città, che nel 2007 presentò lesposto alla Procura di Pesaro e avviò il procedimento.

Ora la vicenda sembra giunta a conclusione. Insomma dovremmo essere giunti al termine, felice, della fiaba. Ma non si può non essere prudenti.

Continueremo a difendere il nostro diritto al Lisippo. La legge e i fatti non giustificano la restituzione al governo italiano di una scultura che è stata esposta al pubblico a Los Angeles per quasi mezzo secolo La statua non è mai stata parte del patrimonio culturale italiano. La scoperta accidentale da parte di cittadini italiani non la rende un oggetto italiano. Le parole, dopo la sentenza della Cassazione lo scorso dicembre, di Lisa Lapin, vice presidente delle comunicazioni del Getty, inequivocabili. Non diversamente da quelle del direttore del J. Paul Getty Museum, Timothy Potts Getty, che a giugno 2017, a proposito della restituzione allItalia dello Zeus in trono, diceva che La decisione da un lato prosegue la nostra pratica di collaborazione con il Ministero per risolvere questioni riguardanti la provenienza e la proprietà di opere della nostra collezione in maniera tale da rispondere a ogni nuova informazione disponibile e dallaltro lato rispetta la buona fede e la missione culturale di entrambe le parti.

A questo punto anche Propp, lo studioso che ha individuato le diverse funzioni della fiaba, avrebbe avuto un dubbio. Leroe protagonista alias lAtleta di bronzo, supererà tutte le prove, pur sostenuto dai suoi aiutanti, e riuscirà a tornare a casa per vivere felice e contento?

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/03/il-lisippo-e-dellitalia-la-fiaba-della-statua-contesa-si-e-chiusa-forse/4871865/


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news