LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vittoriano, banditi bancomat e carte
Enrico Ferrara
Corriere della Sera - Roma 7/1/2019

Lepisodio che racconto ha dellincredibile, se penso che siamo nel 2019. E, in fondo, per chi scrive, anche un po imbarazzante. Sono un giovane professionista romano, non ancora trentenne, che, per motivi di studio ed esigenze di lavoro, si è trasferito da anni a Milano.

Con la mia fidanzata e una piccola comitiva di amici, tutti lombardi, abbiamo deciso di festeggiare il capodanno nella Capitale. A rovinare lultimo giorno dellanno non è stata nè la spazzatura, drammaticamente accumulata e nascosta dietro i cassonetti, nè lassenza cronica dei mezzi pubblici. No, questa volta no. Complice la bella giornata e il cielo terso dellultimo giorno dellanno, ho suggerito di visitare il complesso del Vittoriano, in Piazza Venezia. Non approfittare della visibilità eccezionale, per ammirare la città dalle terrazze panoramiche dellAltare della Patria, sarebbe stato un peccato.

Ci siamo messi in coda allora di pranzo, come centinaia di turisti. Peccato che dopo due ore intense di fila, una volta giunti alla cassa abbiamo scoperto che accettavano solo contanti e non alcun tipo di pagamento elettronico. Stupefatti ed estenuati dalla lunga attesa, abbiamo chiesto perchè non fosse stato appeso alcun cartello di avviso, come obbligatorio per qualunque esercizio commerciale. Dopo le nostre richieste di parlare con un responsabile, siamo stati invitati dalla cassiera a liberare rapidamente la fila, come dei turisti indesiderati. Non cera alcun responsabile con cui parlare. Sconfortati, abbiamo deciso di dirottare verso il Museo del risorgimento, ospitato sempre allinterno del complesso museale. Anche lì solo contanti.

È davvero curioso che il ministero dei Beni culturali, che gestisce il complesso del Vittoriano, non sia in grado di ospitare i turisti che usano i pagamenti elettronici. È un biglietto da visita imbarazzante vedere una capitale europea che non si adegua agli obblighi antiriciclaggio, al mondo che cambia. Certo, Roma non è la Svezia, dove i pagamenti in contanti sono ormai pressochè vietati. Però, sarebbe ora di adeguarsi al livello dellEuropa e al resto dItalia. Con calma, senza fretta. Se deve visitare i musei capitolini, mi raccomando, passi prima dal bancomat.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news