LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Tassa medievale e parco a tema. I giornali stranieri bocciano il ticket
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto 8/1/2019

LExpress: tassa bizzarra. Francesi e spagnoli meno critici: città inondata di turisti

VENEZIA. Le nuove tasse trasformeranno Venezia in un parco a tema?, si chiede Chris Haslam, caporedattore della sezione Viaggi del Times , la più prestigiosa testata di Londra. Paragone che fa anche Tobias Jones, giornalista inglese che da anni vive a Parma, in un editoriale sul britannico Guardian . Le tasse sui turisti non ridurranno i numeri, ma incoraggeranno la sensazione dei turisti di essere in una relazione di sfruttamento finanziario - scrive - Se metti i tornelli agli ingressi delle città (chiaro il riferimento a Venezia che li ha sperimentati la scorsa estate, ndr ), lautenticità che loro disperatamente cercano sarà rimpiazzata dalla delusione di un parco a tema. La notizia del prossimo contributo di sbarco per i cosiddetti day-tripper cioè coloro che vengono a visitare Venezia in giornata, come li chiamano i giornali anglofoni in questi giorni ha fatto il giro del mondo. Molti media si sono limitati a dare la notizia secca, spesso anche riportando la spiegazione del sindaco Luigi Brugnaro che si tratta di un contributo reso necessario dagli enormi costi per tenere pulita la città invasa dai turisti. Ma tanti hanno preso posizione, spesso in modo negativo. E comunque resta il fatto che saranno da vedere gli effetti della circolazione di questa notizia su chi aveva intenzione di venire in laguna e magari non lo farà più. Ne hanno parlato tutti i siti di turismo e viaggi, a partire dalle guide Lonely planet .

La legge di bilancio ha concesso a Venezia di poter applicare il contributo già previsto per le isole minori (tipo Elba o Capri): lì andava da 2,50 a 5 euro, ma lo stesso comma consente di alzare la tassa fino a 10 euro.Sarà il regolamento, da approvare entro fine febbraio per poterla applicare già nel 2019, a stabilire quote, ma anche esenzioni: si parla di studenti, lavoratori, parenti e così via. Quel che è certo è che a pagare saranno i turisti veri, soprattutto gli stranieri. Con più turisti che residenti, Venezia farà pagare una tassa dingresso, scrive lo statunitense Slate . Sommersa dai turisti, Venezia vuole resuscitare una misura popolare dellEuropa medievale: far pagare un pedaggio, continua larticolo. E viene in mente il famoso un fiorino di Roberto Benigni e Massimo Troisi. I turisti a Venezia costretti a pagare (scritto in maiuscolo, ndr ), scrive lExpress , che parla di un nuovo costo-choc e di una tassa bizzarra. Questa nuova legge è lultima, e probabilmente la più estrema, misura per gestire i 30 milioni di turisti che la visitano tutti i giorni, secondo la Cnn , uno dei principali network statunitensi e mondiali. Turisti costretti a pagare 10 euro per entrare a Venezia, perfino se la visitano solo per un giorno, dice il Daily Mail .

Lavverbio non è casuale e, fatalità, lo usa anche il Times of India, il principale giornale dellenorme paese asiatico. Bisogna pagare una tassa dingresso per visitare Venezia perfino per un giorno, titola. Perché ovviamente ne hanno parlato molto i giornali inglesi e americani, ma non solo. A Venezia, i visitatori giornalieri dovranno fare i conti con una sorta di biglietto dingresso in futuro, è lopinione del tedesco Zeit . Meno critico il francese Le Point secondo il quale si spera di arginare il turismo di massa di cui soffre, ammettendo che in effetti vivere a Venezia è divenuto insopportabile per i suoi abitanti. Anche Le Figaro sottolinea che la tassa serve per limitare linondazione di visitatori che la sommergono. Pure in Spagna sembra esserci un approccio diverso da quello anglosassone, come dimostra La Vanguardia : E una delle iniziative per provare a mitigare i danni che la massificazione turistica sta causando a Venezia.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news