LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Padova. La cura inglese per i musei Eremitani
Davide DAttino
Corriere del Veneto - Padova e Rovigo 10/1/2019

Il piano di rilancio a Rylands, ex Guggenheim. Il mio compito non sarà facile

Padova. Snobbati dai turisti che visitano ladiacente Cappella degli Scrovegni, i Musei civici Eremitani tentano il rilancio con lasso inglese: Philip Rylands, artefice del successo del museo Guggenheim di Venezia, curerà il nuovo allestimento del polo. Per lui un contratto biennale. Il mio compito non sarà facile, ha detto presentandosi. Tra le prime mosse allo studio, una sala esclusiva per la Croce di Giotto, pezzo forte, le spiegazioni in inglese e la multimedialità.

PADOVA. La notizia era nellaria da tempo, tanto che il Corriere del Veneto laveva anticipata sette mesi fa. E ieri, limati gli ultimi dettagli relativi al contratto (due anni di collaborazione retribuiti con un totale di 20 mila euro), è arrivata la conferma. Philip Rylands riparte da Padova e diventa consulente del Comune per curare il nuovo allestimento dei Musei Civici Eremitani, il polo che si trova a due passi dalla Cappella degli Scrovegni. La partnership tra Palazzo Moroni e lex direttore della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, carica da cui si è dimesso a giugno 2017 dopo ben 38 anni di servizio, è stata appunto ufficializzata ieri dal sindaco Sergio Giordani, dallassessore cittadino alla Cultura, Andrea Colasio, e dallo stesso manager 68enne nato a Londra ma ormai veneziano dadozione.

Il rapporto tra il Comune e Rylands, che sarà affiancato non solo dalla caposettore alla Cultura, Federica Franzoso, ma anche dalle conservatrici Francesca Veronese ed Elisabetta Gastaldi, durerà fino a dicembre 2020 e riguarderà come detto il restyling del complesso degli Eremitani, dove sono raggruppati il Museo Archeologico, il Museo dArte Medievale e Moderna e il Museo delle Arti Applicate. Lultimo allestimento, ad opera dellex direttore dei Musei Civici, Davide Banzato (appena andato in pensione), risale addirittura al 1985. Tra i primi obiettivi del neo consulente, cè quello di riservare una sala soltanto per la Croce di Giotto, nota pure come il Crocefisso di Padova: si tratta, nel dettaglio, di una croce sagomata a tempera e oro su tavola di pioppo, alta quasi due metri e mezzo e realizzata dal genio fiorentino della pittura intorno al 1300. Sono onorato di essere qui ha sorriso ieri Rylands Anche se so che il mio lavoro non sarà facile, perché lallestimento, per un museo, è la cosa più importante. Giordani e Colasio, invece, hanno confessato: Un anno e mezzo fa, subito dopo aver saputo che il dottor Rylands era libero, ci siamo subito messi in contatto con lui, perché eravamo certi che fosse luomo giusto su cui puntare per rilanciare gli Eremitani. I nostri Musei Civici sono bellissimi hanno appuntato i due Ma la maggior parte dei turisti, attratta dallo splendore della vicina Cappella degli Scrovegni, nemmeno ci entra. E questo è un vero peccato.

Nellanno che si è appena concluso, ha poi fatto sapere lassessore alla Cultura, le persone che hanno fatto il biglietto per il complesso Scrovegni-Eremitani-Palazzo Zuckermann sono state quasi 350 mila, ma molte di queste si sono limitate a visitare la Cappella. Al di là dei numeri, comunque, il rinnovo dellallestimento dei Musei Civici a cura di Rylands consisterà, per cominciare, in una nuova gerarchia delle opere esposte e nella traduzione in inglese di tutti i pannelli informativi: Le sale degli Eremitani ha spiegato lo stesso manager dorigine londinese devono diventare più multimediali, più confortevoli e più leggibili. Rylands, entro la prossima estate, svilupperà un progetto scientifico, completo ovviamente di piano economico-finanziario. Un progetto che, per trasformarsi in realtà, potrebbe comportare la chiusura parziale dei Musei Civici per qualche mese.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news