LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Finale Ligure. Assegnato ad una società genovese il "Castello Vuillermin" di Finale
Mara Cacace
Savona news, 11/01/2019

I Verdi: "La valorizzazione dei Beni culturali, in equilibrio con le strutture turistico-ricettive, secondo i Verdi rientri nei progetti di un'economia sostenibile"



È stato assegnato ad una società genovese per 1 milione e 200 mila euro il Castello Vuillermin a Finale Ligure.
Da un lato, secondo qualcuno questo potrebbe essere il primo passo per una riqualificazione dellopera e per evitare, soprattutto, che possa diventare uno degli edifici abbandonati e in decadenza che, purtroppo, spesso sorgono come cattedrali nel deserto in Provincia di Savona.
La richiesta da parte dei Verdi (che rappresentano anche una parte dei cittadini) era unaltra.
Gabriello Castellazzi aveva già lanciato un appello a tal proposito.
Naturalmente lasta che era stata fissata nei giorni scorsi è stata portata a termine e il castello assegnato.

Afferma Castellazzi: La gara è stata vinta da una società immobiliare genovese che ha offerto 1 milione e 200 mila euro.
L'edificio era stato già venduto una prima volta ad una società romana che avviò un progetto di restauro mai concretizzato.
L'importanza storico-culturale del castello è notevole e il caratteristico stile eclettico che comprende richiami arabi con innesti medioevali, porta con se un messaggio religioso intimamente legato al suo costruttore Vuillermin.

Per questo la Direzione Regionale dei Beni Culturali della Liguria citando l'art.9 della nostra Costituzione :La Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione,con il Decreto del 5/10/2009 ,ha vincolato il Castello come immobile che riveste un particolare interesse artistico e storico. In particolare l'art. 10 di questo Decreto recita: gli immobili di particolare interesse a causa dei loro riferimenti con la storia politica e l'identità collettiva, non possono essere deteriorasti o adibilti ad usi non compatibili con il loro carattere storico-artistico, oppure essere modificati in modo tale da recare pregiudizio alla loro conservazione e tutti gli interventi saranno soggetti ad autorizzazione preventiva da parte del Ministero competente.

L'edificio in oggetto è composto da un corpo centrale e una grande torre rivestita in Pietra di Finale e mattoni rossi. Circondato da una cinta muraria con quattro torri d'angolo, le finestre e le vetrate hanno molti simboli cristiani disegnati personalmente da Vuillermin che voleva in questo modo esprimere le sue convinzioni religiose.
Siccome la costruzione finalese è dello stesso stile del castello genovese D'Albertis (esempio magnifico di architettura neo-gotica,oggi casa-museo tra le più importanti del capoluogo ligure), l'edificio potrebbe essere restaurato utilizzando i contributi europei come avvenuto per il recupero di altri castelli storici in Italia e non avrebbe senso riproporre (come nel progetto dei vecchi proprietari) la realizzazione di 12 appartamenti,stante la situazione dell'attuale mercato immobiliare.

Negli ultimi anni la situazione è cambiata e una struttura unitaria turistico-culturale, con una sinergia tra pubblico e privato, aiutata dai FESR( Fondi Europei di Sviluppo Regionale), potrebbe garantire la salvaguardia del bene.
Ad esempio, si potrebbe pensare alla riapertura della Sala del Mare(comprendente le gloriose memorie della Marineria finalese) che da tanti anni giace nascosta nei magazzini comunali. Certamente possono scaturire tante altre nuove idee, partendo dal presupposto che la valorizzazione dei Beni culturali, in equilibrio con le strutture turistico-ricettive, secondo i Verdi rientri nei progetti di un'economia sostenibile".

http://www.savonanews.it/2019/01/11/leggi-notizia/argomenti/attualit/articolo/assegnato-ad-una-societa-genovese-il-castello-vuillermin-di-finale.html


news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news