LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Direttore a Pompei, solo 48 in corsa. Per la Reggia di Caserta sono 73
Simona Brandolini
Corriere del Mezzogiorno - Campania 12/1/2019

Meno domande per gli Scavi, difficile eguagliare il curriculum di Osanna

NAPOLI. Duecentosette domande per sei siti. Come aveva anticipato il Corriere del Mezzogiorno sono scaduti i termini per la presentazione delle domande relative al bando internazionale 2018 per direttori dei Musei italiani. I candidati in tutto sono 207 con unetà media di 52 anni (il 45 per cento donne, il 55 uomini).

I tre campani finora acefali sono gli Scavi di Pompei, la Reggia di Caserta e Campi flegrei. A leggere i dati sito per sito cè un numero che balza allocchio. I candidati per il sito archeologico più importante al mondo, cioé Pompei, sono pochi rispetto agli altri musei. Appena in 48 hanno presentato domanda. La spiegazione possibile? Forse la concorrenza di un avversario come Massimo Osanna che di Pompei conosce ogni anfratto, domus o basolo e che ha ottenuto risultati importantissimi negli anni di guida avrà scoraggiato i più? Possibile. Detto questo per Pompei concorrono anche più stranieri che altrove (l8,3 per cento), sintomo che il brand culturale davvero più riconosciuto allestero. Per la Reggia di Caserta, invece, sono 77 le domande (solo il 5 per cento stranieri). E per i Campi flegrei sono 73 i candidati (solo il 2,7 per cento stranieri).

Soltanto Pompei e Caserta sono siti di prima fascia. Gli altri sono di seconda fascia. Le candidature saranno ora valutate dalle rispettive commissioni formate da cinque esperti ognuna che opereranno una prima selezione di massimo 10 candidati per ciascun istituto. Dalle selezioni verrà individuata una terna di candidati per ogni istituto. Per gli istituti di livello dirigenziale generale, le terne verranno sottoposte al ministro il quale individuerà il candidato cui conferire lincarico. Per gli istituti di livello dirigenziale non generale (quelli di seconda fascia) le terne verranno sottoposte al direttore generale musei Antonio Lampis, che ricopre lattuale interim alla Reggia.

Il direttore uscente del parco archeologico di Pompei, Massimo Osanna, ha presentato la domanda per il bando. Per lui, dunque, non è prevista alcuno nomina diretta di riconferma. È quanto si apprende da fonti del ministero. Osanna si è candidato per la riconferma al sito di Pompei che ha lasciato la scorsa settimana inaugurando la Schola armaturarum . Linterim è ora nelle mani di Alfonsina Russo.

Per gli Scavi e la Reggia di Caserta i requisiti richiesti dal bando erano la laurea, particolare e comprovata qualificazione professionale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali, dimostrata dalla sussistenza di uno o più dei seguenti requisiti: essere dirigente di ruolo del Ministero, avere ricoperto ruoli dirigenziali, per almeno un quinquennio, in organismi ed enti pubblici o privati, ovvero in aziende pubbliche o private, in Italia o allestero, essere in possesso di una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate, per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni pubbliche, in Italia o allestero, provenienza dai settori della ricerca e della docenza universitaria in Italia o allestero, aver meno di 65 anni.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news