LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siracusa. La Villa Romana del Tellaro di Noto in stato di profondo degrado
Giuseppe Solarino
Quotidiano di Sicilia, 27/01/2019

La condizione dei mosaici desta serie preoccupazioni per la presenza di evidenti fenditure. Il sindaco Bonfanti: “Ho inviato due missive di segnalazione e allarme, ma nessuna risposta”



La Villa Romana del Tellaro, sita nel territorio comunale di Noto, versa in stato di degrado. L’antico edificio, risalente al IV secolo d.C., presenta dei pavimenti formati da mosaici policromi con motivi geometrici o raffiguranti scene di caccia ed episodi mitologici simili a quelli della più nota Villa del Casale di Piazza Armerina.

Lo stato dei mosaici desta serie preoccupazioni per la presenza di evidenti fenditure che, con il trascorrere del tempo, potrebbero accentuarsi rendendo difficoltoso, se non impossibile, il loro restauro. Inoltre i mosaici sono circondati da diffusa vegetazione spontanea e le erbacce che crescono negli interstizi delle tessere non vengono rimosse. Numerosi turisti, negli ultimi due anni, hanno segnalato il cattivo stato del monumento. In seguito a dette segnalazioni il primo cittadino di Noto, Corrado Bonfanti, ha contattato gli enti preposti alla tutela della Villa.

Il 2 ottobre del 2017 Bonfanti aveva inviato una nota al Polo Regionale di Siracusa per i siti e musei archeologici, proponendo una convenzione avente per oggetto “La collaborazione e il supporto del Comune di Noto alle attività di manutenzione, fruizione e valorizzazione per i siti del Polo, sia attingendo a risorse proprie e a proprio personale, che avvalendosi della collaborazione di istituzioni, associazioni, enti di ricerca aventi le medesime finalità e con cui il Comune di Noto ha stipulato convenzioni, accordi di collaborazione, partenariati”.

La proposta di convenzione prevedeva anche che “Il Comune si offre, altresì, di supportare con personale tecnico, sia proprio che a qualsiasi titolo in collaborazione con lo stesso, le attività finalizzate alla progettazione e a tutti gli atti relativi alla presentazione di progetti a valere su fondi europei che interessino le aree archeologiche e i beni culturali in genere ricadenti nel territorio”.

Tuttavia, non avendo avuto alcun riscontro, il 13 dicembre 2018 Bonfanti ha scritto direttamente all’Assessorato regionale ai Beni Culturali, allegando la bozza di convenzione per accelerare i tempi. “Nell’ultima nota inviata il 13 dicembre all’Assessorato regionale, - dichiara il sindaco - oltre a ribadire la mia disponibilità alla convenzione sono andato oltre: ho allegato una bozza della stessa, pensando di velocizzare il processo partendo comunque da una base di valutazione del tutto modificabile ed emendabile”.

“Ho scoperto che nei giorni scorsi – aggiunge Bonfanti – le segnalazioni e preoccupazioni di alcuni visitatori dei preziosi mosaici custoditi dentro la Villa Romana del Tellaro sono diventate una notizia giornalistica. Non intendo sottrarmi al confronto e alle mie responsabilità su questa annosa problematica e devo essere onesto nell’affermare che la direzione del Polo Regionale di Siracusa per i siti museali archeologici e quella del Parco di Eloro e Villa del Tellaro sono state sempre attente a trovare soluzioni tampone con spirito di sacrificio. Non posso dire lo stesso per l’assoluto silenzio del Polo Regionale di Siracusa e dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali sulle due mie missive di segnalazione e allarme e, contemporaneamente, di disponibilità alla collaborazione”.

http://www.qds.it/30490-siracusa-la-villa-romana-del-tellaro-di-noto-in-stato-di-profondo-degrado.htm


news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news