LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Così la tassa ha convinto le lobby
Corriere del Veneto 6/2/2019

E che problema cè?. Il sindaco Luigi Brugnaro ha risposto senza scomporsi, alla presentazione del contributo di accesso, a chi gli chiedeva se non temesse di dare di Venezia unimmagine di città bella ma inavvicinabile, nel senso di costosa tra nuovo ticket, vecchi biglietti dei vaporetti maggiorati per i turisti, tradizionali conti più salati in bar, ristoranti e perfino toilette pubbliche.

Che problema cè? Nessuno, a leggere i commenti delle lobby economiche che da sempre hanno alzato le barricate di fronte a qualsiasi tassa turistica, pur giustificata dal più nobile dei motivi, contribuire alla salvaguardia della città.

Il sindaco ha accontentato tutti. Gli albergatori sono favorevoli perché chi dorme a Venezia paga già la tassa di soggiorno, dunque non dovrà versare il ticket e non è detto che questo non sia un incentivo per qualcuno a scegliere hotel o b&b in città. Commercianti e artigiani protestano da anni, insieme ai residenti, per le grandi masse di turisti che sporcano tanto e consumano poco e, soprattutto, hanno avuto la garanzia dal sindaco che una parte degli introiti servirà ad abbassare la tassa rifiuti anche per le aziende. Per i clienti delle crociere 3 o 6 euro sui 2 mila di viaggio non fanno la differenza e le compagnie tanto attaccate dallopinione pubblica possono far valere il loro contributo alla salvaguardia della città.

Sono esenti gli habitué della città che hanno VeneziaUnica, i veneti, anche i clienti di albergatori di altre città, purché veicolino i messaggi su rispetto e decoro, i parenti fino al terzo grado dei residenti. Federconsumatori tiene alta la bandiera del diritto di visitare ogni città senza ostacoli economici ma a Venezia anche gli irriducibili del no-ticket, esasperati dai mali del turismo, si sono arresi al pensiero di: Almeno proviamo.

I conti veri si faranno quando il provvedimento sarà operativo per le auto, che non potranno attraversare il ponte della Libertà senza aver pagato. E ancora di più il giorno in cui (2022 pensa il sindaco Brugnaro) per arrivare in laguna sarà obbligatorio prenotare.

Nel frattempo meglio investire una parte degli introiti in una operazione-simpatia: accoglienza, servizi, facilitazioni. Per non sembrare tra ticket e divieti la città più bella ma anche più antipatica del mondo.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news