LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rovereto. Mart 2019 la cittadella delle arti
Francesca Visentin
Corriere del Trentino 7/2/2019

Il direttore spiega lexploit internazionale e anticipa le nuove grandi mostre

Il museo? Devessere un luogo dove stare, da percepire. Una continua occasione di esperienze.

Parola di Gianfranco Maraniello, dal 2015 direttore del Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, progettato da Mario Botta, una delle più importanti realtà europee. Che ha iniziato a crescere nel 1989, con Gabriella Belli, ora a capo dei Musei Civici di Venezia. E adesso, con lera Maraniello, ha spiccato il volo: circa 150mila visitatori consolidati ogni anno, moltissimi dal Veneto.

Direttore Maraniello, quali sono le novità 2019 al Mart?

Centrale nella nostra attività è la promozione dellarte italiana nel Ventesimo secolo. Ma il Mart è anche un grande museo internazionale, quindi puntiamo su tre eventi: la mostra Passione dedicata alla Fondazione Vaf, la più grande collezione in deposito al Mart, 250 opere tra cui i capolavori di Giorgio de Chirico, Renato Guttuso, Massimo Campigli e molti altri. E da museo internazionale produrremo la mostra sullarte giapponese Ars Nipponica , con opere provenienti da musei giapponesi raramente viste in Europa, una riflessione sulla storia della pittura del primo Novecento. Chiuderà lanno la straordinaria collaborazione con il Guggenheim di Bilbao con cui presentiamo, a cura di Germano Celant, la più grande esposizione mai presentata in Europa sullartista americano Richard Artschwager . Le mostre sono naturalmente gli eventi di cui si parla di più, ma il Mart fa anche altre cose, come il focus dedicato alle collezioni: approfondimenti monografici a tema pensati per esplorare le radici dellarte contemporanea e le nuove tendenze. Questanno i focus saranno sulla donazione Pablo Echaurren, su The Jumpsuite Theme e sulla collezione di Paolo Della Grazia.

E naturalmente va ricordato il prestigioso premio Vaf, che viene assegnato dalla Fondazione tedesca ad artisti italiani under 40

A maggio si apre la Biennale dArte di Venezia, avete in programma sinergie?

La Biennale di Venezia è sicuramente levento più importante dal punto di vista dellarte internazionale, unisce ricerca e innovazione. Così come Venezia è senza dubbio la capitale dellarte. Ma la Biennale è un mondo a sé, una sinergia o una nostra partecipazione sarebbe dispersiva, non funzionerebbe. In questi ultimi anni, poi, alla Biennale di Venezia è tutto un fiorire di Fondazioni che hanno mezzi finanziari enormi, impensabili per qualsiasi museo italiano

Qual è il futuro del Mart e i prossimi obiettivi?

Quando sono arrivato al Mart, ho trovato un museo che doveva ancora trovare la sua identità. Oggi cè chiarezza progettuale, la voce del Mart è forte e chiara. Un museo dalla vocazione internazionale, ma integrato nel territorio e nel paesaggio grazie anche a unarchitettura di grande valore. Dal 2020 ci sarà un ulteriore cambio di passo, lavoreremo sempre più sui grandi temi. Ma penso anche al territorio, alla creazione di una vera cittadella delle arti e dei saperi, che comprenda anche musica e spettacoli, tra il parco dellUniversità di Rovereto e lauditorium Melotti

Come devessere un museo per avere appeal sui visitatori? E il Mart in questo senso è stato rivoluzionario

Il museo dovrebbe essere sempre occasione e luogo dove fare esperienze, così come dovrebbe esserlo la scuola. Al Mart ho un team fortissimo, che ogni giorno sinventa qualcosa per costruire una relazione con il pubblico

Qual è la mostra che ha visto ultimamente e che lha più colpita?

Senzaltro la mostra della Fondazione Prada Post Zang Tumb Tuuum, che ho visto lanno scorso. Esplora il sistema dellarte e della cultura in Italia tra le due guerre mondiali, rivelando il contesto spaziale, sociale, politico in cui le opere sono state create, messe in scena e vissute. Un po la vocazione che ha il Mart nellapproccio allarte contemporanea e al senso delle opere darte.




news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news