LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un cuore grande, per il monte Serra
Manuela DAngelo
Corriere Fiorentino 7/2/2019

Devastato dalle fiamme, è il più votato tra i luoghi Fai. Unazienda dona 10 mila piante

Calci (Pisa). È il Monte Serra, oggi più che mai, dopo lincendio di 1.200 ettari bosco e dopo la paura e la rabbia, il Luogo del cuore dopo che con 114.000 firme ha raggiunto il primo posto della classifica annuale del Fai, Fondo Ambiente Italiano. Era il 24 settembre quando il Monte Serra, tra Calci e Vicopisano, bruciò e ieri il sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti ha voluto ringraziare tutti gli italiani che hanno decretato la vittoria della località.

Calci (Pisa). Non cè altro luogo che possa essere definito del cuore più del Monte Pisano. Oggi più che mai, dopo lincendio di 1.200 ettari bosco e sottobosco, dopo la paura, la rabbia, la desolazione di quella cenere al posto degli alberi. Con 114 mila firme il Monte Serra ha raggiunto il primo posto della classifica del Fai, Fondo Ambiente Italiano, alla sua nona campagna di salvaguardia e protezione dei luoghi più amati dagli italiani. In poche settimane ha superato il fiume Oreto a Palermo e lantico stabilimento termale di Porretta Terme.

Era il 24 settembre 2018 quando il Monte Serra, tra Calci e Vicopisano, cominciò a bruciare. Pochi giorni dopo la decisione di promuoverlo nel censimento de I luoghi del cuore, la campagna del Fai che questanno ha smosso 2 milioni e 227 mila voti di altrettanti cittadini decisi a chiedere la protezione e la valorizzazione di tante piccole bellezze dItalia e di territori molto spesso feriti o in attesa di rilancio. Oltre 37.200 luoghi oggetto di segnalazione, 6.412 Comuni coinvolti, l80,6% dei Comuni italiani; Puglia, Toscana, Sicilia e Lombardia le regioni con il maggior numero di votanti. Alla presentazione dei risultati, nella sede di Intesa San Paolo, a Milano, erano presenti tra gli altri Andrea Carandini, Presidente Fai, Stefano Lucchini, chief institutional affairs Intesa Sanpaolo e i sindaci di Calci e Vicopisano, Massimiliano Ghimenti e Juri Taglioli.

Con un semplice, grande, grazie il sindaco Ghimenti ha simbolicamente voluto raggiungere tutti i 114 mila cittadini che hanno votato, facendogli vincere, 55 mila euro. Questi soldi saranno investiti per lacquisto di mezzi forestali, come trattori ha detto per continuare la messa in sicurezza e la manutenzione della parte bruciata e per la prevenzione di quella ancora sana. Noi Comuni e la Regione, allo stremo delle nostre forze abbiamo fatto già molto. Il grande assente rimane il Governo.

E a proposito di progetti, è in arrivo una donazione, da parte dellazienda pistoiese Giorgio Tesi group, di 10 mila piantine per sostenere lazione di recupero del patrimonio boschivo. Per Intesa Sanpaolo ha detto Stefano Lucchini essere una banca tra le più solide in Europa significa impegnarsi per la cultura, lambiente, i giovani e le persone in difficoltà. Progetti come I Luoghi del Cuore del Fai confermano il nostro ruolo preminente anche nellambito della riscoperta e salvaguardia del patrimonio artistico e ambientale del nostro Paese che non ha eguali al mondo.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news