LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Messina. Beni culturali, 47 progetti da finanziare e in nessuno cè Messina
Lettera Emme, 15/02/2019

Due misure finanziate con fondi europei, per un totale di oltre sei milioni e mezzo, per tutela, valorizzazione e messa in rete del patrimonio culturale: nessuno dei programmi ammessi a valutazione proviene da Comune o Città metropolitana (e uno solo, di iniziativa privata, dalla città di Messina). Meglio, di poco, la provincia.


Ventisei progetti ammessi a valutazione per Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo, finanziati con 4,2 milioni di euro, e altri ventuno per Sostegno alla diffusione della conoscenza e alla fruizione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, attraverso la creazione di servizi e/o sistemi innovativi e lutilizzo di tecnologie avanzate per 1,4 milioni di euro. Quarantasette progetti per Tutela e promozione del patrimonio culturale, con oltre sei milioni e mezzo di finanziamenti per farli funzionare, e nessuno di questi è stato presentato dal Comune o dalla Città Metropolitana di Messina.

E quello che emerge dai due elenchi per i programmi ammissibili dal Dipartimento dei Beni Culturali e dellIdentità Siciliana riguardanti i luoghi della cultura, che potranno essere oggetto di interventi di valorizzazione da finanziare con le risorse del PO FESR Sicilia 2014-2020. Misure e programmi operativi che hanno completamente bypassato i due principali palazzi politici di Messina, e solo marginalmente premiato la provincia: su un totale di 47 progetti, infatti, cè Barcellona Pozzo di Gotto (Due progetti per il recupero ed adeguamento del Villino Liberty), Malfa (Restauro conservativo e adeguamento funzionale e strutturale dellex Chiesa Santa Anna al Capo sita in contrada Capo Faro in località Torricella), Tusa (Interventi di riqualificazione delle aree circostanti al Calvario), Santo Stefano di Camastra (Valorizzazione e manutenzione straordinaria del Cimitero vecchio Piano Elia), Milazzo (Recupero dellaccessibilità dal Bastione delle Isole e castello 3d alla Cittadella fortificata), e Tripi (Archeologia e territorio a Tripi alla riscoperta diAbakainon).

Lunico intervento previsto a Messina è diniziativa privata, e riguarda il progetto alle case Avignone da parte della congregazione dei Padri Rogazionisti del Cuore di Gesù.

Non solo il Comune non ha proposto alcun progetto ammesso ad esame, ma nemmeno la Città metropolitana: al contrario, per esempio, di Catania, la cui ex Provincia regionale è titolare di ben quattro progetti (in realtà due, ma ripetuti in entrambi gli elenchi: museo del cinema e museo dello sbarco). Anche il Comune etneo è presente, con castello Ursino open data, e persino lUniversità (Fruizione digitale del Monastero dei Benedettini e del Museo della Fabbrica). Anche Comune e Università di Palermo sono presenti con i loro progetti. Manca solo Messina.

http://www.letteraemme.it/2019/02/15/beni-culturali-47-progetti-da-finanziare-e-in-nessuno-ce-messina/


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news