LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Paderno Ponchielli. Furto in chiesa ad Acqualunga Badona: recuperata la refurtiva
Cremona oggi, 22/02/2019

E’ stata recuperata dai Carabinieri di Casalbuttano la refurtiva del furto commesso nella chiesa di Santa Maria Nascente di Acqualunga Badona, frazione di Paderno Ponchielli, una decina di giorni fa. I malviventi erano entrati scassinando una porta di legno ed avevano rubato diversi oggetti, tra cui un calice e un pisside d’argento del 1600 e una brocca in ottone dello stesso secolo, la statua di San Giuseppe, due candelabri e altri oggetti di minor valore.

Gli uomini dell’Arma hanno recuperato la refurtiva nascosta all’interno di un sacco nero, occultato in una cascina abbandonata a poche centinaia di metri dalla chiesa: un nascondiglio temporaneo, scelto probabilmente dai malviventi per evitare di essere ripresi con gli oggetti rubati dall’impianto di videosorveglianza presente in paese. L’ipotesi delle forze dell’ordine è che probabilmente sarebbero passati a recuperarla in un secondo momento.

A rinvenirla sono stati appunto i carabinieri del posto nel corso delle indagini, effettuate fin da subito dopo il furto, battendo palmo a palmo tutta la zona. Un’operazione rapida ed efficace, che ha fortunatamente portato al recupero di tutto quello che è stato rubato, che è poi stato riconsegnato al parrocco, don Claudio Rasoli, che ringrazie pubblicamente il lavoro dell’Arma. Ed è proprio su richiesta del parroco che la statua di San Giuseppe verrà riportata nel luogo sacro direttamente dai militari, durante la celebrazione della Messa delle 9.00 di domenica 3 marzo.

“Sarà l’occasione per i parrocchiani di conoscere i carabinieri del posto” spiega il maggiore Rocco Papaleo, comandante della compagnia dei Carabinieri di Cremona. I militari coglieranno infatti l’occasione per parlare coi cittadini e dare loro qualche consiglio sulla prevenzione di furti e truffe.

LA TUTELA DEI BENI CULTURALI

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale e la Conferenza Episcopale Italiana hanno collaborato alla stesura delle “Linee guida per la tutela dei beni culturali della Chiesa Cattolica Italiana”. Ecco le indicazioni pratiche:

1) Fare riferimento, per ogni esigenza riguardante i beni ecclesiastici (spostamento, restauro, sicurezza, etc.), all’Ufficio diocesano per i beni culturali ecclesiastici.
2) Conoscere e catalogare il patrimonio mobile ecclesiastico, documentando e descrivendo dettagliatamente, mediante la catalogazione, i beni culturali di cui si ha la disponibilità e responsabilità, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per i beni culturali. Bisogna denunciare immediatamente ai Carabinieri e all’Ufficio diocesano per i beni culturali ecclesiastici gli ammanchi che dovessero emergere durante la catalogazione. I beni vanno poi ricontrollati periodicamente.
3) Adottare idonee soluzioni per scoraggiare i furti con effrazione, scegliendo misure adeguate all’edificio, all’ubicazione e all’importanza dei beni conservati.
4) Limitare ad uno solo l’accesso dall’esterno, proteggendolo con una porta blindata, ancorata e dotata di serratura antiscasso e chiavi di sicurezza.
5) Rendere sicure, con idonee inferriate, le finestre da cui è possibile accedere all’interno, comprese quelle delle pertinenze comunicanti (sacrestia, oratorio, etc.).
6) Utilizzare barre di sicurezza o fissate con lucchetti per gli accessi apribili dall’interno.
7) Custodire le chiavi in un luogo sicuro, rendendole disponibili a pochissime persone di fiducia (l’elenco nominativo potrebbe essere comunicato all’Incaricato diocesano).
8) Modificare periodicamente i codici di sicurezza.
9) Proteggere la chiesa con sistemi d’allarme

https://www.cremonaoggi.it/2019/02/22/furto-in-chiesa-ad-acqualunga-badona-recuperata-la-refurtiva/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news