LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Il Comune azzera i dehors in centro
G. Ric.
Corriere della Sera - Torino 26/2/2019

Sale la tensione con i commercianti: oggi arriva la delibera sulla Ztl più lunga e con il ticket

Addio a 140 dehors. È questo il numero di strutture che dovranno essere smantellate fuori dalle caffetterie e dai ristoranti del centro città. La buona notizia è che questa mattina la giunta Appendino, dopo svariate promesse e scadenze non rispettate, approverà il tanto atteso regolamento. Quella cattiva è che il documento non prevede la possibilità di avere i padiglioni chiusi, e quindi utilizzabili da gennaio a dicembre, in tutte le vie allinterno della zona a traffico limitato.

Lunica deroga prevista è per le piazze auliche: Solferino, IV Marzo, Paleocapa, Lagrange ed Emanuele Filiberto. Ecco perché oggi 140 piccoli commercianti che lavorano nelle vie del centro, da via Lagrange a via Giolitti, dovranno prendere i propri dehors e, di fatto, smontarli. Ma lassessore al Commercio Alberto Sacco ci tiene a sottolineare: Sono direttive della Soprintendenza, non potevamo fare diversamente. Inizierà però un percorso di dialogo con gli esercenti e la circoscrizione Uno per trovare altre deroghe.

Il nuovo regolamento vuole incentivare soprattutto lutilizzo dei dehors stagionali, i classici arredi leggeri formati da sedie, ombrelloni, e tavolini che vengono utilizzati solo nei mesi caldi. Per farlo la giunta pentastellata ha deciso da un lato di diminuire la tassa sul suolo pubblico da 1,10 a 0,90 di aliquota; e dallaltra di semplificare anche le pratiche: addio trafile e code negli uffici comunali, ai commercianti basterà una autocertificazione.

Laltra tipologia riguarda i veri e propri padiglioni chiusi tutto lanno, con un costo fisso per la tassa di occupazione di suolo pubblico (Cosap) di 1,88, più alto rispetto allattuale 1,45 sempre di aliquota. Torino quindi dovrà dire addio alla terza categoria che si trova nellattuale regolamento, quella via di mezzo dei dehors che durano dallinverno alla primavera ma che devono essere aperti almeno su un lato, quindi inutilizzabili per metà dellanno.

È per questo che negli anni molti commercianti hanno cercato di arrangiarsi alla meglio, trovando delle soluzioni che hanno reso le proprie strutture abusive: sono circa 800 i dehors in città di questo genere, che con il nuovo regolamento andranno smantellati. Il problema, però, è che nel documento che sarà approvato oggi dalla giunta , i padiglioni chiusi potrebbero essere insostenibili economicamente per molti esercenti torinesi.

Oltre a una tassa di suolo pubblico più alta, infatti, chi vorrà sostituire il suo dehors con quello continuativo dovrà anche avere il permesso a costruire, il che significherà oneri di monetizzazione sui parcheggi e tempi burocratici più lunghi. Oggi lavoratori e associazioni di categoria si troveranno a provare due sentimenti contrastanti. Da una parte la gioia nel vedere un regolamento che è stato rimandato più volte. Dallaltra lo sconcerto per chi dovrà buttare via i propri dehors, oltre che per lennesimo scarto in avanti della giunta Appendino: perché dopo una lunga attesa, la delibera verrà approvata senza aver trovato insieme un accordo.




news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news