LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trentino, musei. Gli accessi? Contano, ma serve anche qualità
A. D.
Corriere del Trentino 26/2/2019

Sacco, direttore dellIrvapp, analizza i dati: Bene fa lassessore a voler rilanciare lofferta

TRENTO. Il numero degli ingressi non è un fattore da sottovalutare, ma non è lunico elemento da tenere in considerazione per valutare un museo: di certo comunque fa bene un assessore, di fronte a numeri in calo, ad aprire una riflessione per trovare dei metodi per vivacizzare lofferta di un museo. La riflessione viene da Pier Luigi Sacco, direttore del centro Irvapp (Istituto per la ricerca valutativa sulle Politiche pubbliche) della Fondazione Bruno Kessler,nonché professore di Economia della cultura presso luniversità Iulm di Milano.

Professore, da qualche anno il Mart fatica ad aumentare il numero dei propri visitatori: cè qualcosa da sistemare o gli ingressi non sono un elemento così fondamentale?

Gli ingressi non sono un elemento da trascurare, un museo deve saper interessare e attirare visitatori. È chiaro tuttavia che ci sono molti elementi che contribuiscono a definire la performance di unistituzione museale: dalla qualità dellesperienza museale, ossia capire se le persone escono arricchite culturalmente dalla visita, quanto ricordano di ciò che hanno visto, fino al benessere psicologico generato dalla visita stessa: ci sono recenti filoni di ricerca che indagano questultimo aspetto. Basti citare lesperimento del museo delle Belle Arti di Montreal: per alcune categorie di pazienti la visita viene prescritta dal medico come parte integrante di una cura.

Il Muse però riesce sempre a mantenere degli standard più alti di quelli del Mart che pure è un museo di grandissimo respiro internazionale. Da cosa può dipendere?

Non è facile interpretare i flussi, che a volte cambiano per ragioni del tutto non controllabili nè prevedibili. Il Muse e il Mart non sono però realtà paragonabili.Per un museo di scienze è più facile programmare in qualche modo i propri ingressi: il Muse, facendo uneccezionale attività di divulgazione scientifica, offre un programma legato a una proposta educativa che ha un pubblico ben preciso cui rivolgersi. La programmazione artistica è più difficile, le mostre possono essere più o meno accattivanti e questo a prescindere dalla qualità.

Ma il Mart ha bisogno di diventare più accattivante? E come?

Al Mart lavorano professionisti di altissimo livello che non hanno certo bisogno di consigli: comunque il fatto che un assessore apra una riflessione su come rivitalizzare lofferta culturale e rilanciare il rapporto con il pubblico va preso in senso positivo.




news

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

25-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

Archivio news